Gli Migliori Elettrostimolatori Dei Quali Non Potrete Più Fare a Meno

migliore-elettrostimolatore

Decidere quale sia il miglior elettrostimolatore attualmente sul mercato è, senza dubbio, un’impresa ardua. Sul mercato sono presenti moltissimi prodotti diversi, il che può rappresentare certamente un “problema” nel caso se ne volesse scegliere uno in particolare, ma allo stesso tempo il tutto offre maggiori possibilità, per l’utente, di rivolgersi ad un modello che possa coprire al meglio le proprie esigenze.

Ma come si usa un elettrostimolatore, e a che cosa serve?
Sicuramente, specie dopo una giornata di lavoro intenso, avrete sperimentato dei dolori o una sensazione di indolenzimento ai muscoli. Alcune parti del corpo, come ad esempio gli addominali, sono particolarmente soggette a questo tipo di fastidio.

Molte persone tendono ad utilizzare prodotti come creme, che tuttavia non forniscono un effetto immediato, oppure spendono soldi per farsi massaggiare da terzi, spendendo parecchio denaro.

Negli ultimi anni, invece, molti fisioterapisti hanno cominciato a suggerire l’uso degli elettrostimolatori. Estremamente semplici da usare – basta accenderli e posizionarli sugli addominali o, comunque, sulla parte del corpo interessata, spostandoli all’occorrenza –, consentono di risparmiare notevoli quantità di tempo e denaro, dando al contempo un immediato sollievo dal dolore o dall’indolenzimento. Talvolta, può essere possibile applicare delle creme o pomate specifiche per donare ulteriore sollievo, a seconda delle indicazioni dei propri fisioterapisti o dei suggerimenti dati dalle istruzioni.

Il come scegliere l’elettrostimolatore è un altro paio di maniche. Purtroppo spesso ci si butta su particolari prodotti senza tuttavia essersi informati a sufficienza, e andando, come si suol dire, un po’ a casaccio. Una scelta condotta in un modo del genere potrebbe portare a sprecare anche parecchio denaro, e dunque, come accennavamo, ad ottenere un prodotto insoddisfacente o inutilizzabile per le proprie esigenze.
Bisogna, inoltre, mettere in conto le eventuali spese dell’EMS, sebbene talvolta, e sempre più spesso, siano gratuite.




I 6 migliori elettrostimolatori

Per agevolare la vostra scelta, abbiamo deciso di provare una vasta gamma di elettrostimolatori attualmente in commercio.

Li abbiamo attentamente classificati e abbiamo ricavato una lista contenente quelli che, secondo noi, sono i sei migliori elettrostimolatori che potete trovare sul mercato, appartenenti a diverse fasce di prezzo, dai più “semplici”, adatti a chi fa sport o movimento solo saltuariamente, fino ai più elaborati, dedicati a chi pratica sport a livello agonistico oppure a chi, per via di incidenti o simili, deve fare fisioterapia e desidera un buon prodotto che possa aiutarlo anche in casa.




Compex Fit 3.0

Elettrostimolatore-compex

Si tratta di un piccolo elettrostimolatore estremamente gradevole alla vista, di colore blu elettrico. La sua caratteristica più interessante è, senza dubbio, la modalità MI-Scan, che consente, una volta posizionato, di scegliere il programma più adatto al muscolo sul quale lo si è sistemato.

Per chiunque volesse selezionarlo manualmente, invece, può decidere tra ben venti diversi programmi. Leggerissimo ed estremamente compatto, perfetto per essere trasportato in borsa ovunque vogliate.

L’unica pecca riscontrabile è il materiale di istruzioni, non particolarmente ben fatto: il tutto è risolvibile facendovi consigliare dal vostro fisioterapista.

 

Compex SP 6.0

Elettrostimolatore-Nero-con-Banda

Altro elettrostimolatore della Compex, di fascia leggermente più alta. Anch’esso possiede la tecnologia MI-Scan, in modo da fornire ai muscoli il programma più adatto a loro.

Non solo, però. Rispetto al modello precedente possiede ben 30 diversi programmi, dai più “leggeri” ai più “potenti”, indicati per i muscoli gravemente indolenziti; quest’ ultimi sono divisi in diversi gruppi che vanno dal riscaldamento, da utilizzare, ad esempio, prima di allenarsi, fino alla riabilitazione.

Chiaramente non si tratta di un prodotto indicato a chi fa sport in maniera blanda e saltuaria, ma soprattutto agli atleti e a chi deve sottoporsi a sedute di fisioterapia in maniera costante.

 

Globus DUO PRO

elettrostimolatore

Di fascia più bassa rispetto ai precedenti, indicato per tutti coloro che non si sottopongono a sessioni d’allenamento particolarmente dure o per chi desidera solamente provare il prodotto prima di spostarsi su elettrostimolatori di fascia alta.

Si tratta comunque di un ottimo prodotto: leggero e facilmente trasportabile, intuitivo nell’utilizzo e dotato di schermo retroilluminato. Nella confezione sono compresi un manuale di istruzioni particolarmente ben fatto, e una piccola borsa per poterlo trasportare ovunque si desideri senza correre il rischio di rovinarlo.

 

Dispositivo Ricaricabile a Tecnologia Tens EMS TEC.BEAN

Dispositivo-Ricaricabile-a-Tecnologia-Tens-EMS

Ottimo prodotto di fascia bassa, indicato, ancora, per chi non vuole o non ha la possibilità di spendere cifre particolarmente alte, ma non desidera che ciò vada a compromettere la qualità del dispositivo.

Questo elettrostimolatore si caratterizza per sedici diversi programmi di massaggio, e 20 di resistenza, in modo da fornire un massaggio più “soft” o più “pesante” a seconda delle esigenze.

Nella confezione è inclusa una batteria ricaricabile che garantisce fino a 10 ore di autonomia. Le dimensioni sono molto compatte, rendendolo decisamente “portabile”; inoltre lo schermo LCD è dotato di simpatiche animazioni per favorire la comprensione del funzionamento.

 

Elettrostimolatore Multifunzione Beurer EM41

Elettrostimolatore-Multifunzione

Questo elettrostimolatore Beurer è particolarmente indicato per l’allenamento degli addominali e altri muscoli dediti a sforzi “importanti”.

Decisamente indicato per alleviare i dolori alla cervicale. Possiede diversi programmi ed è regolabile e personalizzabile, in modo da poter rispondere a qualunque esigenza.

Il design è forse un po’ spoglio, ma comunque funzionale all’utilizzo del prodotto. Gli elettrodi in dotazione sono piuttosto resistenti. Nel complesso, decisamente un buon dispositivo.

 

Sanitas SEM 43

Elettrostimolatore-muscolare

Chiudiamo con un altro, ottimo prodotto di fascia bassa. L’elettrostimolatore Sanitas SEM 43 fornisce tre diversi gruppi di programmi: per la stimolazione muscolare, i massaggi e la terapia del dolore per i soggetti seguiti dai fisioterapisti.

In tutto vi sono ben quarantaquattro programmi, ed è possibile configurarne sei in maniera personalizzata. Il timer incluso consente delle sessioni di massaggio dai 5 fino a 100 minuti consecutivi. Compatto ed intuitivo, l’ideale per chi si sta accostando per la prima volta a questa tipologia di prodotto.
Nella confezione sono inclusi quattro elettrodi e le tre batterie AAA necessarie al funzionamento.




echo('
'); echo('');

Leave a Reply