Recensione Asus GeForce GTX 1080: oltre i confini della realtà virtuale

Asus GeForce GTX 1080: oltre i confini della realtà virtuale

ASUS GTX 1080 PREZZO

Dopo che Nvidia ha ufficialmente lanciato sul mercato la GeForce GTX 1080 (l’evoluta GPU per immagini grafiche ancora più veloci e interattive, basate sul processo produttivo a 16 nanometri e su architettura Pascal) sono apparse sul mercato nuove configurazioni proposte dai suoi partner, che in alcuni casi ne migliorano le performance di base.

Tra le aziende che hanno sviluppato varianti del sistema più performanti si fa strada Asus, con una scheda video dalle prestazioni rivoluzionarie.


 

La nuova era multimediale

Scheda-Grafica

La scheda grafica Asus GeForce GTX 1080 Founders Edition è progettata per offrire performance di gioco mai provate fino ad ora, con consumi più contenuti. Con questa scheda, la casa costruttrice dichiara infatti di aver triplicato le prestazioni e migliorato l’efficienza rispetto alla precedente generazione di GPU.

Il prodotto è dotato della più avanzata GPU, che garantisce immagini grafiche non solo più dettagliate e realistiche, ma anche più veloci e interattive. Sviluppato con la potente architettura Nvidia Pascal, consente di fruire di innovative tecnologie e soddisfa le esigenze dei display, inclusi i modelli VR, ad alta risoluzione e multi monitor. Si ottiene così il massimo coinvolgimento nel gioco.

La scheda è dotata di tecnologia Nvidia GameWorks per un gameplay fluido e un’esperienza cinematografica, anche a 360 gradi in VR. Inoltre, è concepita in funzione della massima compatibilità con le periferiche VR di futura generazione.

Costruita utilizzando la tecnologia produttiva FinFET, insieme alla memoria GDDR5X ad elevata ampiezza di banda, supporta pienamente le DirectX 12 ed offre prestazioni ancora inesplorate, con un basso consumo.

La scheda è sviluppata con particolari tecnologie appositamente studiate per proiettare il gamer nel coinvolgente mondo nella realtà virtuale. Alle prestazioni VR, si affianca la bassa latenza e la compatibilità plug-and-play con i principali headset basati su tecnologia Nvidia VRWorks.

La scheda può connettere diversi monitor grazie a una porta HDMI, a tre interfacce Display Port e a un DVI per connessione audio/video digitale. Se si utilizza un monitor su cui è installato l’hardware Nvidia G-Sync, la frequenza di aggiornamento dello schermo si sincronizza eliminando lo screen tearing (cioè il difetto di immagine sdoppiata che si crea proprio per la risposta di schede video troppo elevate rispetto allo schermo); si riduce inoltre al minimo l’effetto balbuzie e input lag.

Per la velocità del processore grafico nell’esperienza di gaming i clock delle GPU sono impostati di default alle frequenze di 1607 MHz per la GPU Base e di 1733 MHz per la GPU Boost, in grado di garantire un’ottima performance.

Massima personalizzazione

Nvidia GEFORCELa scheda viene fornita con i software Asus GPU Tweak II e XSplit Gamecaster e può essere impostata dall’utente in base alle specifiche esigenze di gioco. È possibile regolare la frequenza della GPU e/o della memoria, insieme alle tensioni e velocità delle ventole.

Due sono le modalità selezionabili in GPU Tweak: “Standard” o “Avanzata”. La prima è dedicata a tutti coloro che sono alle prime armi con le schede grafiche e vogliono imparare ad impostarle: permette infatti di accedere alle opzioni intuitive per un tweaking facile. Selezionando invece la seconda modalità, si aprono le porte a un’ampia gamma di opzioni di ottimizzazione molto sofisticate, in funzione di un controllo completo e altamente personalizzato.

Avviando lo XSplit Gamecaster compare l’overlay in gioco e viene avviato lo streaming o il gameplay con il semplice click del mouse. Si ha anche la possibilità di annotare appunti per migliorare l’esperienza di utilizzo.




Design innovativo

La scheda ha un look moderno, pesa poco meno di un chilogrammo ed è lunga 27 centimetri.GeForce GTX 1080

Il design innovativo e l’alta qualità dei materiali di costruzione offrono un’efficientissima dissipazione del calore, condizione essenziale per evitare perdite di potenza durante le fasi di gioco più intense. Il sistema di raffreddamento di tipo Direct Heat Exhaust (DHE) è concepito per “soffiare” il calore fuori dalla parte posteriore della scheda.

Questi risultati sono stati raggiunti grazie alla tecnologia esclusiva di Asus che assembla le schede in modo completamente automatico: l’Auto-Extreme Technology assicura l’affidabilità complessiva e migliora l’efficienza nelle prestazioni.

La struttura si presenta solida e massiccia: sembra proprio indistruttibile. Anche la ventola è sviluppata con soluzioni progettuali che la rendono robusta e a prova di urto.

Ci piace:
  • Coinvolgimento di gioco mai provato prima
  • Adatta anche agli utenti non particolarmente esperti
  • Evoluti sistemi per evitare il surriscaldamento 
Non ci piace:
  • Prezzo elevato (comunque inferiore all’originale Nvidia)




Leave a Reply