I 5 Migliori Stivaletti da Boxe Per Non Mancare Mai Un Colpo Quando Ti Alleni

Probabilmente i guanti da boxe e i pantaloncini sono i simboli più noti di uno degli sport più entusiasmanti, eppure l’attrezzatura da boxistica comprende un altro pezzo importante da scegliere le scarpe boxe, fondamentali per raggiungere un’ottima velocità di azione e un movimento agile sul ring.

Se pensi che in fondo per i tuoi allenamenti di boxing possano bastare delle calzature di qualsiasi modello ti stai sbagliando di grosso: vai avanti a leggere questa guida completa alla scelta delle scarpe boxe sul mercato e in vendita online. Se il tuo obiettivo è salire sul ring con successo e allenarti comodamente da vero sportivo, devi scegliere gli stivaletti migliori per le tue esigenze.



I migliori stivaletti da boxe

Quali sono i migliori stivaletti da boxe?

In molti fanno il grosso errore di considerare le scarpe boxe al pari di semplici scarpe da corsa, migliori-stivaletti-da-boxeinvece al pari di qualsiasi altra attrezzatura tecnica e sportiva – dall’abbigliamento agli strumenti di vario tipo – queste calzature sono essenziali sia per allenarsi con comodità sia per raggiungere importanti obiettivi di rapidità di esecuzione.

Attenzione: gli stivaletti da boxe differiscono anche dalle scarpe da wrestling, che tendono ad avere una caratteristica di maggiore trazione (che non andrebbe assolutamente bene per il boxing). Scarpe boxe basse o alte? Qualsiasi marca, a prescindere dal prezzo che può essere più economico o meno, presenta entrambe le versioni.

Le prime assomigliano esteticamente alle scarpe da tennis e non supportano la caviglia quanto le seconde, fornendo però prestazioni migliori per quanto riguarda velocità e rapidità di movimento. Ecco dunque che per scegliere un paio di scarpe per completare l’abbigliamento da boxeur bisogna scegliere senza mai perdere di vista i propri obiettivi: meglio privilegiare la libertà d’azione o la sicurezza del supporto alla caviglia?

Dipende dal pugile che vuoi essere. La maggior parte delle scarpe boxe sono realizzate in pelle di camoscio e hanno una struttura traspirante con suola in gomma per una buona presa sul tappeto durante gli spostamenti.

Di seguito una selezione dei migliori stivaletti da boxe.

#1 Più grip con le Scarpe Adidas da Lotta Response 3

Questo modello di scarpe Adidas da Lotta response 3.1 sono un eccellente esempio di scarpe con supporto alla caviglia. Disponibile sia colore nero, sia in grigio con dettagli gialli, queste Adidas da boxe sono rivestite in materiale sintetico traspirante e presentano una chiusura professionale con lacci elasticizzati più  strappo per calzare in modo ancora più aderente.

Particolarmente indicate per allenamenti di Arti Marziali Miste, Lotta e Grappling, sono in molti quelli che le scelgono anche per il boxing per via delle ottime tecnologie di ventilazione climacool® allover che implementano traspirazione e dunque anche comfort del piede. Queste scarpe boxe hanno inoltre una suola ADIWEAR trade Radial Curve dalle caratteristiche leggere e un sistema modulare che migliora grip e rotazione in movimento.

 

#2 Il miglior allenamento non professionale con le Reebok R Crossfit Nano 7.0

Se vuoi un paio di scarpe boxe senza impegno che ti permettono di allenarti per il boxing, ma allo stesso tempo ti consentano di affrontare comodamente anche allenamenti fitness di altro tipo, allora le scarpe Reebok Crossfit Nano 7.0 sono proprio quel che stavi cercando.

Si tratta di un’interessante scarpa da crossfit che grazie alla struttura realizzata in Kevlar consente elevati prestazioni di resistenza e un ottimale supporto. Queste scarpe hanno un design anatomico per una calzata comoda e sostenuta, anche grazie alla innovativa intersuola sagomata e la conseguente suola in gomma dentellata che ammortizza il peso sostenuto e favorisce le performance in termini di aderenza e naturalità di portamento.

 

#3 Le più professionali: gli stivaletti da boxe Benlee Rocky Marciano

Queste ottime scarpe boxe Benlee Rocky Marciano The Rock sono tra le più apprezzate dalla comunità di sportivi boxeur grazie alle elevate performance e gli ottimi risultati di supporto alla gamba lavoro per il peso leggero. Rifinite in mezza altezza stivaletti da boxe, questi stivaletti sono realizzati in tessuto, pelle e pvc.

In molti sottolineano le alte rese di grip grazie alla suola antiscivolo e all’anello di contatto per capannoni e fondo. Scarpe comode e leggere, notevoli anche per la resistenza agli allenamenti più intensi e pesanti. Nonostante l’apparente fragilità, che viene subito smentita dopo la prima calzata, questi stivaletti sono anche esteticamente apprezzabili grazie al design moderno e ai colori di tendenza.

 

#4 Le più versatili: le scarpe da boxe Adidas Hog 2

Gli stivaletti da boxe Hog 2 Adidas rientrano nelle scarpe professionali, specifiche per lo sport da ring più amato di sempre. Questo eccellente paio di scarpe boxe sono pensate per chi intende puntare sulla rapidità di movimento e uniscono alti livelli di comfort soprattutto grazie alla tomaia in mesh traspirante e all’utile intersuola ammortizzata a basso profilo che consente di sfruttare le proprie doti di velocità e agilità sul ring.

In molti sottolineano anche il grip ottimale grazie alla suola in gomma. Notevole anche il supporto al piede grazie alla forma alta e alla solida base, da cui è possibile un’azione consapevole che non perde comunque i punti acquisiti in velocità.

 

#5 Adidas Box Hog Stivaletti da Boxe

Gli stivaletti Box Hog Adidas  sono delle scarpe boxe basse disponibili in colore nero e grigio con le iconiche tre bande laterali bianche e presentano il logo adidas sul tallone sia in bianco che nero. La suola è realizzata completamente in materiale gommoso antiscivolo e sono universalmente riconosciute tra le migliori calzature per boxing.

Si tratta di una scarpa veloce per i boxeur che amano la boxe veloce e movimentata: grazie alla tomaia in mesh monostrato dalle grandiose caratteristiche traspiranti e il sistema eccellente di supporto alla caviglia si pongono tra gli accessori boxe migliori del momento. Particolarmente apprezzabile l’intersuola in Eva a basso profilo che presenta una presenza leggera di azione ammortizza il peso sull’arco plantare e soprattutto sul tallone. Ottimo grip e aderenza naturale.




Perché è importante indossarli?

Un buon paio di scarpe o stivaletti da boxe aiutano il pugile a ottimizzare le proprie performance sia in allenamento che sul ring.

I modelli di qualità possono incidere sulla velocità e sull’agilità degli spostamenti, possono offrire un comfort ottimale così come una migliore protezione al piede e alla caviglia nei movimenti stretti. Del resto ogni disciplina ha le sue particolari attrezzatura, vediamo quali sono quelle delle scarpe da boxe.

Quanto pesano?

Le scarpe da boxe sono spesso più leggere delle altre scarpe da ginnastica per aiutarti a muoverti più facilmente sul ring. Una scarpa leggera facilita i movimenti delle gambe e riduce l’affaticamento. Ma nonostante questa leggerezza, sono realizzate con materiali molto resistenti.

Ti offrono una migliore presa

Uno dei maggiori punti forti nell’uso delle scarpe da boxe è la presa migliore che ti offrono sulla superficie del ring, che come sai è molto liscia. Ti servono scarpe particolari che facilitano gli spostamenti laterali quando fai perno su un piede: un movimento che non puoi fare con delle semplici calzature da ginnastica o da running.

Indossare le scarpe da box ti permette di fare i piegamenti del piede in modo corretto, ad esempio quando giri il piede verso l’interno (pivoting) per colpi come il gancio dove serve aumentare la potenza.

Supporto e stabilità

Le scarpe normali non sono adatte per supportare movimenti laterali. Le scarpe da boxe offrono in particolare il supporto per la caviglia e la protezione del piede. Il grado di sostegno varia in base all’altezza della scarpa. Tra i modelli in commercio ci sono scarpe da boxe basse e stivaletti più alti.

La scelta è abbastanza personale, in quanto un atleta potrebbe trovarsi meglio con un tipo di calzatura piuttosto che con un altro. Un modello basso lascia più libertà, mentre uno stivaletto offre una maggiore protezione della caviglia.

Sono anche traspiranti?

I materiali leggeri aiutano a mantenere la pelle fresca, lasciano uscire il sudore e l’umidità che si crea durante il combattimento. Questo permette di avere il piede sempre asciutto per un miglior comfort di allenamento sul ring.

Non posso mettere le scarpe da basket?

Puoi, ma non sono ideali per il pugilato. Le vere scarpe da boxe fanno la differenza.

Ad esempio, le scarpe da corsa hanno molta più aderenza sul fondo della scarpa. Però quando fai perno sui tuoi piedi per creare degli angoli o li ruoti nel movimento del gancio le scarpe da corsa fanno presa sul pavimento impedendo una rotazione regolare del piede.

Le scarpe da boxe invece ti permettono maggiore libertà, mantenendo però la caviglia protetta. Le scarpe da corsa sono inoltre progettate per stabilizzare i piedi durante i movimenti avanti e indietro, ma non ti permettono le traslazioni laterali. Le scarpe da boxe forniscono un supporto adeguato quando si spostano i piedi lateralmente.

Si indossano con le calze?

Le scarpe da boxe fanno la differenza, ricordati però di indossarle con un paio di calze adatte. In questo modo, potrai beneficiare di un’efficace ammortizzazione sul ring.

Quali modelli ci sono sul mercato?

Prima di acquistare un paio di scarpe da boxe devi tenere in considerazione il tuo livello di addestramento e di pratica. In commercio trovi tre categorie di base: quelle per principianti e intermedi, quelle pro e quelle speciali.

Modelli per principianti e intermedi?

Sono le scarpe da box perfette per i pugili occasionali, i principianti o i pugili intermedi che hanno solo bisogno di un secondo paio di scarpe per allenarsi. Si rivelano particolarmente adatte anche per la maggior parte di coloro che cercano il loro primo paio di scarpe da boxe.

Puoi pagare da 25 a 50 euro per un paio di scarpe destinate a un uso occasionale o l’allenamento generale: non devi però aspettarti la durata, il supporto o le caratteristiche che ottieni dauna scarpa da boxe più costosa. A questi prezzi trovi scarpe da boxe entry level o scarpe da boxe di avviamento.

Modelli di livello pro

Se sei un pugile da intermedio ad avanzato che stai cercando di fare un po’ di sparring o hai bisogno di scarpe per combattere, allora il consiglio è quello di scegliere un paio di scarpe da boxe più performanti. Si tratta di modelli che hanno un supporto migliore, sono molto più durevoli e vengono utilizzati regolarmente dagli atleti professionisti.

Queste sono scarpe sono decisamente superiori rispetto a quelle entry level e lo sono anche nel prezzo: le trovi in una fascia di prezzo compresa tra 100 e 200 euro.

I modelli da boxe di livello Pro sono generalmente proposti in forma di stivaletto, a metà polpaccio o alti, perché offrono un supporto extra.

Tipi per esigenze specifiche

Infine, ci sono scarpe da boxe speciali che soddisfano esigenze specifiche. In questa categoria rientrano scarpe da boxe ultraleggere, scarpe da boxe basse, scarpe da boxe adatte per piedi larghi, scarpe ibride (scarpe da wrestling che puoi scambiare per la boxe), scarpe da boxe MMA e così via.

Si possono trovare queste scarpe nella fascia prezzo tra i 40 e i 120 euro. Un paio di scarpe ultraleggere viene proposto nella fascia dagli 80 euro in su. Questi tipi di scarpe sono raccomandati come scarpette da allenamento per un po’.

Quali caratteristiche considerare?

Sia che tu sia un principiante o un pugile professionista, al momento dell’acquisto devi tenere conto di alcuni fattori importanti, come ad esempio il materiale, l’altezza, il peso e il livello di traspirazione.

Vediamo nel dettaglio queste caratteristiche, che ti consentiranno di identificare quale modello è più adatto a te.

Di che materiale sono fatti?

È il primo aspetto che devi controllare. Le scarpe devono essere leggere ma anche resistenti, quindi devi cercare un materiale che sia durevole in natura.

Oltre alla durata, il materiale che scegli dovrebbe anche darti una certa flessibilità, oltre ad offrirti un adeguato sostegno alle caviglie e ai piedi.

Puoi scegliere tra scarpe in pelle morbida, pelle in scamosciata, in tessuto sintetico a strati o con struttura a rete (mesh), progettato per garantire un buon livello di traspirazione.

Qual è l’altezza adatta a me?

Il mercato ti offre tre tipi fondamentali di scarpe da boxe: basso, medio-alto e alto.

Le scarpe basse hanno all’incirca la stessa altezza della scarpa da corsa. Sono indicate per le attività di pugilato che richiedono una maggiore libertà di movimento, come ad esempio l’allenamento generale. Tieni presente che questa scarpa non aiuta molto nello sparring. Le scarpe a stivaletto medio-alte arrivano a circa 5-8 cm sopra la caviglia e sono i tipi più popolari di scarpe da boxe.

Gli stivaletti alti arrivano 10-15 cm sopra la caviglia. Sono l’ideale per chi vuole avere la massima stabilità e un supporto efficace. Sono quelle utilizzate per la boxe vera e propria e per il combattimento con gli sparring.

Il peso conta molto

Come già anticipato, il peso è un elemento da tenere in grande considerazione al momento dell’acquisto: devi scegliere delle scarpe leggere. Se indossi delle scarpe da boxe pesanti, ti accorgerai che le gambe si affaticano sempre di più man mano che avanzano le riprese. Questo potrebbe compromettere le tue performance.

Scegli un tipo traspirante

Un’altra cosa che influisce sulla performance è la sudorazione, per questo devi scegliere scarpe che garantiscono una buona traspirabilità. Le scarpe migliori sono sviluppate con incredibili caratteristiche di ventilazione. In tal modo facilitano la circolazione di aria che fa uscire l’umidità.

Considera la trazione

L’aderenza che offrono le scarpe da pugilato su una superficie liscia come il ring non te la offre nessun tipo di scarpa. Ma come fai a valutare questo fattore? È tutto nella suola. Cerca le scarpe le cui suole sono realizzate con materiali che garantiscano una presa eccellente sul pavimento e ti danno la stabilità necessaria.

Evita però le scarpe antiscivolo che aderiscono troppo saldamente al pavimento, che potrebbero ostacolarti nei movimenti rapidi. Le scarpe da boxe con la suola in gomma o materiali simili sono note per offrire una trazione eccellente.

E guarda anche che i lacci non siano troppo lunghi, altrimenti corri il rischio di inciampare.

Il supporto alle caviglie

Un altro fattore che contribuisce ad elevare il livello qualitativo di una buona scarpa da boxe è il tipo di supporto garantito ai piedi e all’area della caviglia. Considera con la massima attenzione questo aspetto, in particolare se in passato hai subito qualche infortunio alla caviglia.

Questo vale soprattutto per le scarpe alte la cui allacciatura arriva fino al polpaccio, con delle tomaie che si avvolgono attorno alla caviglia.

L’importanza dell’ammortizzazione

Sai bene quanto sia importante il tipo di comfort che ti può offrire un buon paio di scarpe da boxe, in abbinamento a delle calze adatte.

Al momento della scelta, verifica la presenza di imbottitura in determinate aree. Cerca fattori come supporto per arco imbottito, imbottitura eccellente intorno all’area del tallone e così via.

E infine, il prezzo!

Ti abbiamo già dato un’idea del prezzo a cui puoi trovare un paio di scarpe di questo tipo. In base al modello che scegli, puoi prevedere un investimento di base, intorno ai 50 euro, che nel caso di modelli top può anche raggiungere i 200 euro.

Proprio come qualsiasi altro prodotto, i prezzi tendono a variare a seconda del marchio che stai prendendo in considerazione. Le scarpe da pugilato ad alto prezzo sono costruite con materiali di alta qualità e più costosi rispetto a quelle di livello inferiore. La regola generale rimane anche in questo caso la stessa: maggiore è la qualità, maggiore è il prezzo.