I 5 Migliori Cavalletti per Manutenzione Bici Ti Fanno Lavorare Senza Fatica

Capita a tutti, prima o poi, di dover mettere mano alla miglior-cavalletto-per-manutenzione-della-biciclettapropria bici per degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Tanto più se si sale in sella a scopo professionale o semi-professionale: ad ogni allenamento il veicolo deve essere sempre efficiente.

Il miglior cavalletto per manutenzione della bicicletta è di grande aiuto per agevolare qualunque tipo di operazione di pulizia e riparazione. O anche semplicemente per poterla pulire dopo un’avventurosa escursione in mountain bike.

Tutto avviene in sicurezza e stabilità, senza essere costretti a piegarsi e ad assumere posizioni di lavoro poco ergonomiche.

 

A cosa serve il cavalletto manutenzione bici?

È uno strumento utile per appoggiare e sostenere la bicicletta quando si eseguono operazioni di manutenzione e riparazione, per stabilizzare la bicicletta in una posizione comoda per lavorare: smontare, fissare, pulire determinate parti e mantenere efficiente il mezzo… Il tutto ad una altezza ideale, comoda per non affaticare la schiena e gli arti.

In effetti se non si dispone di un supporto adatto, si è costretti a trovare un appoggio da muro. Oppure, a capovolgere la bici per appoggiare a terra la sella e il manubrio, alla ricerca di qualche punto di apparente stabilità…

In questi casi però oltre a lavorare scomodamente e non avere una posizione stabile, si rischia che il veicolo cada e si danneggi.

Un cavalletto di manutenzione è utile, se hai spazio a disposizione, anche per fare il rimessaggio della bici nei mesi invernali, quando fa troppo freddo per allenarsi con la bici da corsa o per uscire con la mtb.




Quali cavalletti per manutenzione bici?

Sul mercato sono disponibili diversi tipi di cavalletti per manutenere o riparare la propria bici. Occorre però valutare con attenzione il materiale con cui sono costruiti.

Devono essere sufficientemente robusti per sostenere il mezzo, qualunque sia il suo peso, e abbastanza stabili in modo che non cada portandosi dietro anche la bici.

Si consiglia di optare per un modello con una solida base d’appoggio e che sia al tempo stesso pieghevole: sarà così possibile riporlo in poco spazio quando non viene utilizzato.

È bene valutare con attenzione anche che i punti di fissaggio e i bracci di sostegno per la bici. I tipi telescopici, orientabili e regolabili rendono il lavoro sulla bici più confortevole.

Questa soluzione, inoltre, si rivela utile se hai più modelli di bici, non solo quelle da corsa o mountain bike, ma anche da viaggio e city bike per uomo, donna o ragazzo.

E anche se non sono indispensabili, la presenza di ripiani porta utensili sono pratici e utili durante il lavoro.

 

Opinioni sul cavalletto manutenzione bici?

Nella scelta di un cavalletto per manutenzione è fondamentale prendere in considerazione soprattutto lo spazio di cui si dispone nel garage o nella cantina. In base a questo si può decidere di acquistare un modello fisso da parete o con base d’appoggio e asta per sostenere la bicicletta.

I primi non sono particolarmente funzionali ai fini perché obbligano spesso a lavorare dal basso verso l’alto. Sono per lo più utilizzati per il ricovero di bici quando questa non viene utilizzata.

I secondi possono essere a base fissa (che quindi occuperà una determinata area) oppure con treppiede che, quando non servono, possono essere ripiegati in modalità salvaspazio. Questi ultimi sono ideali per ogni operazione di manutenzioni e pulizia della bicicletta.

Cavalletto telescopico per manutenzione bici?

La tipologia con base d’appoggio al pavimento e asta telescopica di sostegno per il telaio offre all’operatore la massima libertà di movimento, oltre alla necessaria stabilità per prevenire qualunque rischio di caduta accidentale o ribaltamento.

La comodità è il loro punto di forza. È però importante che il cavalletto sia realizzato con materiali di buona qualità, leggero quanto basta per movimentarlo se occorre, ma con struttura in grado di sostenere il peso della bici.

Deve mantenersi stabile anche se sottoposto ad operazioni che richiedono forza, per esempio lo smontaggio della pedivella o dei cerchi qualora non siano dotati di sgancio rapido.

Diversi modelli possono essere più adatti a un tipo di bicicletta piuttosto che ad un’altra, ma converrebbe in ogni caso prendere in considerazione cavalletti di tipo universale, specie si possiedono bici di diverso tipo.




Come scegliere il cavalletto per manutenzione bici?

I criteri di valutazione di un cavalletto per la manutenzione della bicicletta sono molteplici e si possono riassumere nei seguenti punti:

  • facilità di serraggio
  • posizione di bloccaggio delle forcelle
  • regolazione dell’angolo
  • regolazione dell’altezza

 

Facilità serraggio cavalletto manutenzione bici?

Questo aspetto è relativo al morsetto che entra in contatto e sostiene la bici. Un morsetto mal progettato e senza guaine di protezione può segnare la verniciatura e anche mettere eccessiva pressione al tubolare del telaio, schiacciandolo.

Il compito del morsetto è quello di tenere salda la bici mentre si fa forza con le chiavi su una parte sensibile; se così non fosse, non solo si rischierebbe di danneggiare una costosa componentistica, ma si potrebbe anche far cadere la bici, con il rischio di farsi male.

Un buon morsetto deve essere regolabile in modo da impegnare una vasta gamma di misure del tubolare o reggisella.

A differenza del morsetto di una morsa da banco, le ganasce per fissare la bicicletta devono essere a forma di “C” per accogliere il tubolare cilindrico.




Posizione bloccaggio forcelle del cavalletto?

La posizione di bloccaggio delle forcelle è un aspetto basilare nel caso si rimuovano le ruote o si debba lavorare sul mozzo del manubrio.

Alcuni modelli prevedono la possibilità di bloccare facilmente le forcelle in posizione, in modo da garantire anche una base d’appoggio più stabile e distribuire meglio i pesi.

 

Regolazione angolo e altezza del cavalletto?

Occorre che il morsetto sia fissato ad un perno in grado di muoversi a 360° e essere bloccato nella posizione desiderata. In questo caso si può orientare la bici in qualunque posizione sia più comoda per effettuare agilmente l’intervento.

La regolazione in altezza mediante asta telescopica permette di operare a diverse altezze a seconda delle esigenze. Si evita così di inarcare la schiena e si può assumere una posizione di lavoro più ergonomica.

 

I 5 migliori cavalletti per manutenzione bici

Un cavalletto per la manutenzione di una bici è nel complesso uno strumento piuttosto semplice. Si tratta infatti di un vero e proprio supporto, realizzato appositamente per permettere di appoggiarci sopra la propria bici durante i più diversi interventi.

La vendita online consente di valutare in tutta comodità i modelli proposti dai vari brand, favorendo un acquisto spesso a un prezzo più basso.

Anche un buon cavalletto per manutenzione bici economico può rivelarsi un prezioso alleato. Nelle recensioni che seguono presentiamo i modelli più richiesti.

 

Cavalletto per manutenzione bici Femor 115-170 cm

Il migliore per: si monta in un attimo

Si monta in poche mosse ed è subito pronto per accogliere la bici da riparare. Ha un’altezza regolabile da 115 a 117 centimetri e viene fornito completo di un pratico vassoio porta-attrezzi.

Grazie alle sue gambe garantisce la massima stabilità, con un carico massimo fino a 50 chilogrammi.

Il suo morsetto rotante di 360° consente di tenere la bici in qualsiasi posizione, mentre la mascella flessibile protegge il telaio dai graffi.

Acquista su Amazon a EUR 50,99

 

Cavalletto per riparazione bici Homcom 100 – 159 cm

Il migliore per: pieghevole

È realizzato con una robusta struttura in ferro, con rivestimento in plastica antiscivolo.

L’altezza può essere regolata da 100 a 159 centimetri, consentendo così di lavorare nella massima comodità con tutti i tipi di bici. La struttura è pieghevole e, una volta terminato l’utilizzo, può essere riposta in poco spazio.

Viene fornito completo di un contenitore per avere sempre sotto mano gli utensili.

Acquista su Amazon a EUR 46,95

 

Cavalletto manutenzione per bicicletta Outsunny

Il migliore per: stabilizzatore anteriore

Lo stabilizzatore anteriore con banda in gomma consente di fissare la ruota davanti nel supporto, evitando che si muova durante la manutenzione.

Il cavalletto è compatibile con tutti i diametri di telaio, da 25 a 45 millimetri, ed è regolabile in altezza da 90 a 170 centimetri, senza scatti. Il morsetto per telai fornisce un fissaggio sicuro e rapido della bicicletta e può ruotare di 360°.

In dotazione viene fornito il portastrumenti con calamita, per evitare la caduta di pezzi piccoli e degli attrezzi.

Acquista su Amazon a Vedi su Amazon.it

 

Stand regolabile per riparazione biciclette Relaxdays

Il migliore per: notevole stabilità

Il cavalletto è particolarmente stabile grazie ai suoi piedini con punte di plastica che possono essere regolate svitando e avvitando, ideali anche per pavimenti irregolari.

L’altezza di lavoro è regolabile in tre posizioni, da 90 a 105 centimetri circa. Il supporto ha una capacità di carico massima di 20 chilogrammi.

Nella confezione è incluso il vassoio per appoggiare gli strumenti di lavoro.

Acquista su Amazon a Non disponibile

 

Moto Galaxi Q2 Pro

Il migliore per: si apre e chiude con un gesto

Con un solo gesto è possibile aprire e richiudere il cavalletto. L’appoggio della bicicletta è in due punti, con fissaggio in un terzo punto attraverso un sistema di bloccaggio rapido a molla.

Nel momento in cui la bici è fissata, tutti gli ingranaggi, ruote e pedali sono liberi per la manutenzione o riparazione. La struttura è realizzata in robusto acciaio e pesa solo 7,5 chilogrammi.

Ha una finitura patinata polvere nera ed è dotata di un pratico vassoio girevole per avere sempre a portata di mano gli utensili e le parti di ricambio.

Acquista su Amazon a Non disponibile




Reply