I 5 Migliori Caschetti da Boxe Non Temono Nessun Colpo

Nella palestra dove mi alleno di solito, oltre a bodybuilding, spinning e attività varie fanno anche boxe. Sono previsti i consueti esercizi come salto alla corda, sacco, punching ball e il corso termina con una mezz’oretta di sparring.

Ho verificato dal vivo che l’allenamento specifico alla boxe è molto intenso, mi piacerebbe farlo ma l’allenatore chiede a tutti i ragazzi di indossare il casco (oltre che ovviamente il paradenti). Su questo è abbastanza fiscale e credo faccia bene perché vuol dire che insegna l’arte pugilistica come si deve, indipendentemente dal fatto che la palestra sia affiliata o meno alla federazione o a un gruppo sportivo.

Certo mi devo ancora fare il fiato, non è così semplice la cosa, ma intanto ho tempo per chiedere consiglio sul tipo di caschetto da boxe da prendere: sono tutti uguali? Deve essere omologato? Che tipo di protezione deve avere? Non è detto che in futuro scelga di fare ancora la boxe, ma nel caso può andare bene anche per altri sport di arti marziali?

Ora cerco un po’ nei forum per leggere le opinioni e per vedere se trovo le risposte.




Qual è il miglior caschetto da boxe?

Molti pensano che per fare allenamenti di pugilato servano solo i guantoni, ma non è così. miglior-caschetto-da-boxeDevi avere anche un abbigliamento come pantaloncini e scarpe adeguate che non ti facciano scivolare. E in nessun caso può mancare il miglior caschetto da boxe.

Sul mercato ci sono diversi modelli, ciascuno per scopi diversi. In generale, il caschetto da usare se si è alle prime armi deve avere più imbottitura e protezione sul viso e sulla nuca. Poi man mano che si sale di livello, si impara a valutare anche la conformazione più adatta alle proprie esigenze.

Un buon caschetto non comprime una parte più dell’altra, non è troppo ingombrante e ti deve permettere una buona visibilità e un buon movimento della testa, per combattere libero.

Sono da valutare bene anche gli elementi di fissaggio: l’aggancio del caschetto non deve in alcun modo limitare i movimenti della testa.

Assicurati che la tua visione periferica all’estremità sinistra e destra e la parte superiore non sia troppo impedita. Questo è importante per rilevare il calcio quando fai combattimenti Muay thai, Taekwondo o kick boxing.

Anche se acquisti con la vendita online, dove ci sono offerte interessanti e prodotti di qualità a un prezzo anche più economico, il consiglio è di andare prima in un negozio a provare il caschetto.

 

#1 RDX HGL T1W Pugilato Casco

Il migliore per: ammortizzazione

È costruito per proteggere efficacemente la parte vitale più esposta del corpo, vale a dire il cervello. Robusto e fatto per durare a lungo, è progettato con un rivestimento interno in pelle bovina pieno fiore per aumentare la già solida protezione.

La tecnologia gel Impatto Zero G-Core incorpora una speciale lastra anti-shock con imbottitura in schiuma per assorbire gli urti e garantire un elevato livello di ammortizzazione.

Ha una calzata confortevole che segue la conformazione della testa senza muoversi o scivolare durante gli incontri. Il sistema R-Lock offre il comfort e una perfetta aderenza al capo.

  • Resistente
  • Traspirante
  • Regolabile

 

#2 Leone CS415 Training Casco

Il migliore per: elevata traspirazione

È un modello unisex con parazigomi che offre chiusura con elastico, lacci e velcro per il massimo dell’adattabilità e della sicurezza.

La qualità dell’imbottitura in Pu ed Eva e della fodera interna garantiscono una traspirazione ottimale, insieme a una calzata confortevole e a un efficace assorbimento degli urti.

Il rivestimento è in poliuretano e PVC, due materiali che offrono una piacevole leggerezza sul capo. Può essere scelto in uno dei quattro colori disponibili (blu, rosso, nero e bianco) e nella taglia medium o large.

  • Confortevole
  • Leggero
  • Regolabile

 

#3 Leone Combat CS410

Il migliore per: ergonomia

È il casco best-seller del marchio, con protezione anti-shock su nuca, orecchie e fronte. La chiusura elastica con velcro sulla nuca consente di fissare con sicurezza la protezione, a garanzia di un’aderenza totale.

Il rivestimento interno in pelle preserva dall’eccessiva sudorazione, favorendo la traspirazione del capo. Ergonomico e curato fin nei mini dettagli, lascia un’adeguata ampiezza del campo visivo. È disponibile nelle taglie M e L e nei colori blu, rosso e nero.

  • Aderente
  • Traspirante
  • Alta vestibilità

 

 

#4 Casco da boxe Green Hill Fort

Il migliore per: barra protettiva per il naso

Dotato di un’efficace barra protettiva para-naso e di para-orecchie, è il modello ideato per lo sparring, il lavoro su ring e le sessioni di guanti in allenamento. Protegge l’atleta da tutti i tipi di colpi sferrati al viso.

La nuova vestibilità ergonomica garantisce comodità e un’ampia visuale. L’alta qualità dei materiali assicurano una lunga durata nel tempo: il casco è realizzato al 100% in vera pelle di vitello. Disponibile in colore nero, è fornito di fasce regolabili in velcro sul retro.

Viene consigliata la taglia M per gli atleti di peso inferiore ai 75 kg e la taglia L per chi supera i 75 kg.

  • Comodo
  • Ampia visuale
  • Materiali selezionati

 

#5 Venum Challenger 2.0 Caschetto MMA

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

Questo caschetto si fa apprezzare per la sua vestibilità, dal momento che si indossa in modo pratico e veloce. La regolazione posteriore con doppio velcro consente di adattarlo al capo in modo efficace.

È confortevole e leggero, si porta con disinvoltura anche durante le lunghe sessioni di allenamento. Progettato con i parazigomi, offre un’ampia visuale.

Disponibile in un’unica taglia, è proposto in quattro differenti versioni estetiche: arancione neon, giallo neon, nero/bianco, nero/nero matte.

  • Regolabile
  • Confortevole
  • Leggero





Reply