Prenditi Cura della Tua Pelle con i 3 Migliori Oli di Vitamina E

La vitamina E è un antiossidante presente in natura in otto forme,

la più importante delle quali è l’alfa-tocoferolo: è nota soprattutto per le sue proprietà antiossidanti. Si trova in molteplici alimenti e può essere assunta come integratore.

Il miglior olio di vitamina E può essere usato localmente per lenire gli arrossamenti della pelle e aiutarla nella guarigione di cicatrici.




Qual è il miglior olio di vitamina E?

Come tutti i prodotti di questo tipo è importante che sia puro. Solo così si ha infatti la certezza di acquistare un olio di qualità, non necessariamente di marca conosciuta.

Sul mercato le proposte sono numerose, ma dove si compra l’olio di vitamina E? Un canale privilegiato è rappresentato dalla vendita online, dove puoi anche leggere le opinioni di chi l’ha già provato e lo utilizza abitualmente.

 

Olio di vitamina 35000 IU Eden’s Semilla

Il migliore per: rapido assorbimento

È estratto al 100% da piante naturalmente ricche di Vitamina E. La miscela di Rosa Mosqueta & Olio di Jojoba conferisce all’olio la consistenza ideale per una facile applicazione.

L’azione di assorbimento è rapida, senza ungere. Contiene una protezione antiossidante naturale che aiuta a combattere i segni dell’invecchiamento.

Contribuisce alla riparazione della pelle danneggiata, fornisce idratazione per la cute secca e allevia le irritazioni e le scottature.

  • Buona consistenza
  • Non unge
  • Efficace

Acquista su Amazon a EUR 11,95

 

Olio di vitamina E Naturale 100ml Naissance

Il migliore per: buona scorta prodotto

Viene proposto in un flaconcino da 100 ml, che garantisce una soddisfacente scorta di prodotto per ogni esigenza di applicazione.

È un potente antiossidante e può aiutare a lenire scottature e ustioni, oltre a prevenire le smagliature. Può contribuire a schiarire macchioline scure sulla pelle ed è un trattamento topico per le cuticole danneggiate.

  • Antiossidante
  • Versatile
  • Pratico

Acquista su Amazon a EUR 10,99

 

Olio vitamina E Naturale Mystic Moments

Il migliore per: pratica confezione

La sua pratica confezione da 10 millilitri consente di portare quest’olio comodamente in borsetta o in viaggio, sempre pronto all’uso.

La presenza del contagocce consente di dosare l’olio in modo preciso. È un prodotto puro e naturale al 100%, ideale per aromaterapia.

  • Puro
  • Pratico
  • Facile dosaggio

Acquista su Amazon a EUR 7,95




Benefici della vitamina E?

I benefici della vitamina E sono molteplici, vediamoli brevemente insieme.

  • Grazie alla sua azione antiossidante, contrasta i processi di invecchiamento cellulare ed è per questo sfruttata anche in molti prodotti di bellezza.
  • Insieme alla vitamina C agisce contro i radicali liberi, responsabili dei processi di deterioramento cellulare. A dosi elevate può inoltre avere effetti anticoagulanti.
  • Se presa come supplemento può contribuire a rafforzare il sistema immunitario, a proteggere il corpo contro alcuni tipi di tumore e a supportare anche la funzione del cervello.
  • Come nutriente essenziale, contribuisce a garantire una crescita e una funzione delle cellule sane. Per questo è l’ideale nel trattamento della pelle, specie dopo forte esposizione ai raggi solari, per lenire le scottature, rivitalizzare la pelle secca.
  • L’assunzione regolare di vitamina E aiuta a prevenire le malattie cardiache e il cancro. Inoltre grazie alle proprietà antiossidanti si ipotizza che riesca a contrastare i danni che i radicali liberi causano ai neuroni, che contribuiscono al declino cognitivo e alle malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer.

 

Cicatrici e olio di vitamina E?

L’olio di vitamina E è efficace per ridurre a le cicatrici, sia quelle causate da un taglio sia quelle dovute a un intervento chirurgico.

In questi casi non è utile applicare l’olio su ferite fresche ma occorre attendere fino a quando si sarà formato un nuovo strato di pelle rosa. Anche nel caso di cicatrici chirurgiche occorre attendere che siano stati tolti i punti e si sia formata pelle nuova: l’olio può aiutare la pelle a guarire in modo che le cicatrice diventino quasi del tutto invisibili.

 

Olio di vitamina E sul viso?

Utilizzato sulle labbra come un qualsiasi balsamo anti-screpolare, l’olio alla vitamina E le mantiene lisce e aiuta a prevenire l’herpes labiale.

Sul viso (solo se non si ha la pelle grassa), aiuta a mantenere la pelle idratata e a ridurre le piccole rughe come zampe di gallina o linee intorno alla bocca.

L’olio alla vitamina E (o qualsiasi sostanza oleosa) non va utilizzato sull’acne. Se si hanno sia acne che pelle secca, è più opportuno rivolgersi ad un dermatologo per farsi prescrivere delle creme idratanti.

In ogni caso l’impiego dell’olio alla vitamina E, per le sue proprietà emollienti e antiossidanti, trova impiego anche associato ad altri olii come quello alle mandorle e all’aloe vera.




Dove si trova la vitamina E?

Per fare ogni giorno il pieno di vitamina E è bene mangiare in maniera varia alcuni cibi che ne sono particolarmente ricchi.

Tra gli alimenti che contengono elevate quantità di vitamina E ci sono gli oli vegetali (di arachidi, di semi di girasole, di germe di grano e soprattutto extravergine di oliva), il grano intero e alcuni tipi di frutta secca (mandorle, noci, nocciole).

La vitamina E è però molto delicata e può essere distrutta dal congelamento e anche dal calore eccessivo e prolungato: pertanto sono da evitare cibi fritti troppo a lungo nello stesso olio.

È per questo che gli oli vegetali vanno consumati crudi: la cottura dissolve la componente antiossidante della vitamina E.

 

Carenza di vitamina E?

Nella popolazione italiana che segue una dieta di tipo mediterraneo non sono note situazioni di carenza da vitamina E, poiché nell’organismo sono ingenti i suoi depositi (soprattutto nel fegato).

Tuttavia, se necessario, l’assunzione di integratori e olio e una dieta con alimenti che ne contenga è sufficiente a ripristinare lo stato di salute ottimale, tanto più che non sembra ci siano effetti negativi di sovradosaggio.

Bisogna solo fare attenzione all’assunzione degli integratori sulle potenziali interazioni con diversi tipi di farmaci poiché ad alte dosi inibiscono l’aggregazione piastrinica dipendente dalla vitamina K. Solo nei neonati prematuri i depositi di vitamina E sono scarsi e si possono sviluppare fenomeni carenziali

 

Vitamina E sintetica o naturale?

La vitamina E si può avere anche in forme sintetiche ma è nella forma naturale che viene maggiormente assorbita. Pertanto in fase di acquisto dell’olio alla vitamina E si consiglia di leggere bene la composizione in etichetta per essere sicuri di scegliere il prodotto naturale.

Le forme naturali e sintetiche della vitamina E sono veramente diverse. Precedenti ricerche hanno dimostrato che la vitamina E naturale sia meglio conservata e più biologicamente attiva di quella sintetica. Per identificare il tipo di vitamina E in un integratore, è necessario leggere gli ingredienti elencati sull’etichetta: la vitamina naturale inizia con “d” come in “d-alpha-tocoferol”, quella sintetica inizia invece con “dl”.

 

Integrare la vitamina E?

A meno che la vostra dieta sia molto povera di grassi, è probabile che abbiate abbastanza vitamina E. Ma fumare, vivere in un ambiente inquinato e persino l’esposizione a raggi ultravioletti dannosi dal sole, oltre ad essere dei fattori che aumentano la formazione dei radicali liberi, possono esaurire i depositi di vitamina E del corpo.

È specie nei passaggi verso i primi freddi che c’è forse maggior bisogno di integrare l’alimentazione con cibi che contengono la vitamina E. Questa vitamina è infatti fondamentale nella produzione di energia e più di uno studio ha evidenziato che aumenta la potenza muscolare, la forza fisica e la resistenza alla fatica, proprio quei sintomi che derivano da un brusco cambiamento che si manifesta complice anche il ripristino dell’ora solare.

La vitamina E è poi ancora più necessaria quando appaiono senso di svogliatezza, di fatica, voglia di dormire e difficoltà di concentrazione: è preziosissima per correggere il calo energetico. La vitamina E è il vero ricostituente dell’autunno.

Le dosi giornaliere raccomandate (RDA) per la vitamina E sono pari a 15 milligrammi per gli adulti. Le RDA di vitamina E per i bambini variano invece in base all’età.




Reply