Male al ginocchio? Ecco le 8 Migliori Ginocchiere per Legamenti

ginocchiera-per-ligamenti

Il ginocchio è una delle parti del corpo umano maggiormente sottoposta a stress e talvolta è necessario sostenerlo con la migliore ginocchiera per legamenti.

Un adeguato tutore ginocchio offre un supporto supplementare ai legamenti e ai muscoli che agiscono su questa articolazione. Può essere necessario se il ginocchio è troppo debole o se è chiamato a svolgere un’attività più intensa rispetto alla sua capacità di resistenza.

 

Quando si utilizza una ginocchiera per legamenti?

Questi supporti non sono utilizzati solo in campo medico, ma trovano applicazione anche in ambito sportivo, per dare stabilità all’articolazione mentre si svolgono attività che richiedono un certo carico di lavoro del ginocchio.

Le ginocchiere per legamenti sportive si utilizzano ad esempio nel basket e nel baseball e fanno parte a tutti gli effetti dell’abbigliamento da box e per le arti marziali. Rappresentano delle perfette protezioni da pallavolo e si rivelano delle ideali ginocchiere da pattinaggio in linea e a rotelle.

Qualcuno di voi ha il problema di dover sciare con una ginocchiera? In commercio si trovano modelli che ben si prestano ad essere indossati sotto la tuta e a garantire la massima libertà di movimento tra uno slalom e l’altro.

E se avete subito un infortunio al ginocchio giocando a pallone, non esitate a parlarne con il vostro medico: vi saprà consigliare la ginocchiera per legamenti per giocare a calcio più idonea alle vostre esigenze.

Cos’è una ginocchiera per legamenti?

A seconda del livello di supporto richiesto, questi sostegni possono essere di tipo semplice, come un manicotto in neoprene elastico o in tessuto elasticizzato, oppure di tipo complesso con delle stecche che bloccano la flessione e la torsione.

Proprio per questo il tutore per ginocchio trova un vastissimo impiego non solo in seguito a traumi e incidenti ma anche in molti altri campi della vita quotidiana.

Poiché le patologie a carico del ginocchio sono numerose, ne consegue che sono presenti in commercio molti tipi differenti di tutori, ginocchiere ortopediche e fasce elastiche.




Perché si impiega una ginocchiera per legamenti?

Cerchiamo di rispondere a questa domanda partendo da brevi cenni di anatomia.

L’articolazione del ginocchio collega due delle ossa più grandi del corpo umano, tibia e femore, e coinvolge sia la rotula che il perone. Inoltre al suo interno si trovano rivestimenti di cartilagine e due menischi che svolgono funzione di ammortizzazione.

Il tutto è tenuto insieme dai legamenti: se ne trovano due in posizione laterale e altri due più interni.

È in ragione di questa complessità che possono insorgere diverse disfunzioni, lesioni e altre patologie, formando quindi un quadro clinico molto complesso che richiede interventi diversificati.

Sentito il parere di uno specialista, le ginocchiere possono essere utilizzate sia a scopo preventivo che riabilitativo.

Nel primo caso l’impiego di una ginocchiera serve per mantenere l’articolazione del ginocchio in determinate posizioni e per evitare distorsioni e traumi durante l’attività sportiva: sono adatti per permettere un movimento completo, ma bloccano l’iperestensione.

I tutori con le cinghie incrociate aggiungono un sostegno supplementare. Alcuni atleti scelgono di indossare un tutore magari proprio dopo che in passato hanno subito un trauma o per prevenire il riacutizzarsi di un’infiammazione se soggetti a stress.

Interviene in questo quadro di prevenzione anche la necessità di una ginocchiera nel caso insorgano patologie che non richiedono un intervento clinico ma potrebbero peggiorare con il tempo. Lesioni del menisco o del tendine, torsioni e infiammazioni, dolori ossei, fratture dei condili, lesioni dei crociati, sono solo alcune delle situazioni che richiedono l’uso di tutori per ginocchio.

Nel processo riabilitativo invece, una ginocchiera può essere necessaria dopo alcuni tipi di interventi chirurgici, per i quali il gesso non è la soluzione più adatta, soprattutto se il medico vuole che il ginocchio rimanga in una certa posizione durante la guarigione: un tutore al ginocchio può permettere di camminare con un bastone o un deambulatore, facilitando la convalescenza, piuttosto che usare le stampelle o una sedia a rotelle.

La ginocchiera può aiutare il recupero dell’attività dell’arto o renderlo abbastanza stabile per mantenerlo allineato anche dopo che si è dismesso il tutore. Serve per supportare specifiche parti anatomiche del ginocchio come la rotula, la parte anteriore, laterale, interna o posteriore dell’articolazione oppure i legamenti crociati.




Quali tipi di ginocchiere per legamenti sono disponibili?

A livello ortopedico le ginocchiere si suddividono in tre classi di prodotto, a seconda della struttura e della funzione: perciò una volta esaminata con lo specialista la necessità, si può scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze.

I tutori preventivi sono ginocchiere molto morbide, che comprimono moderatamente la zona. Si rivelano ideali per la ripresa delle attività fisico-sportive e anche per tenere sotto controllo il ginocchio.

Nel caso si avesse subito un trauma in passato l’impiego di questo tipo di ginocchiera aiuta anche a livello psicologico, permettendo di recuperare le corrette posture e i movimenti migliori da compiere.

I tutori morbidi svolgono un’importante funzione di sostegno per articolazione e muscoli ed esercitano quindi una compressione più decisa.

Di solito questa tipologia di ginocchiera è composta da alcune fasce in velcro che permettono di regolare la chiusura, varie stecche laterali, generalmente in metallo, e un foro per posizionare la rotula. Ideale per ginocchia deboli, guida il processo di guarigione e allo stesso tempo assicura un posizionamento e un orientamento ottimali.

I tutori rigidi presentano uno scheletro rigido in alluminio o plastica, in grado di immobilizzare completamente il ginocchio, al posto di una gessatura, oppure di permetterne selettivamente solo alcuni movimenti, impedendo quindi ulteriori traumi e facilitando la guarigione. Vengono usati in particolare in seguito a operazioni di una certa importanza o per intervenire su traumi gravi.




L’opinione del medico sulle ginocchiere per legamenti è importante?

Le patologie che si possono sviluppare nel tempo e i traumi che possono interessare i legamenti del ginocchio sono molto vari, per cui servono diversi tipi di tutori: ginocchiera per legamenti, ginocchiera per menisco, ginocchiera rotulea, ginocchiera articolata. Di nomi e modelli ne esistono veramente tanti.

Perciò è bene non improvvisare o decidere da sé di impiegare un tutore. Prima di valutare le offerte sul mercato occorre sentire sempre il parere di uno specialista ortopedico o di un terapeuta abilitato che ci può consigliare il modo migliore di gestire la specifica patologia.

Sovente può capitare che molte decisioni che prendiamo per conto nostro possano risultare controproducenti e peggiorare una determinata situazione, sia perché i tutori assolvono compiti diversi a seconda del tipo e della posizione in cui è consigliato indossarli, sia in funzione del materiale di cui sono fatti.

Un utilizzo improprio può anche danneggiare legamenti e articolazioni, perciò almeno per la prima volta è necessario sentire il parere di uno specialista per evitare spiacevoli effetti collaterali.

 

Consigli sulla ginocchiera per legamenti?

Quando si indossa una ginocchiera bisogna tenere conto, oltre al modello prescritto dal medico, anche delle dimensioni. Un tutore di taglia più grande non è in grado di dare un sostegno sufficiente, mentre uno troppo piccolo può essere scomodo e contribuire a causare complicazioni come lividi e gonfiori.

Anche portare una ginocchiera solo per il tempo prescritto dallo specialista è importante: bisogna attenersi alle indicazioni mediche se si vogliono ottenere dei soddisfacenti risultati.

Vale comunque la regola, dettata dal buon senso, di non fare mai un test su se stessi, scegliendo il modello in base al proprio intuito.

La ginocchiera per legamenti va indossata generalmente la mattina, all’inizio della giornata, perché con il passare delle ore e stando in piedi le gambe si gonfiano.

Va infilata nella gamba nello stesso modo in cui poi sarà posizionata e quindi deve essere tirata su saldamente con le due mani da entrambi i lati. Nel caso di convalescenza da intervento chirurgico, il fatto di ruotarla intorno alla gamba per metterla in posizione può causare fastidio all’articolazione e alla pelle.

Se necessario, nei modelli dotati di regolazione si possono posizionare in modo adeguato le cinture a strappo. Nel caso si utilizzino modelli particolari per allineare la rotula o stabilizzare il ginocchio, occorre che questi siano regolati saldamente intorno all’articolazione.




Le 8 migliori ginocchiere per legamenti

I motivi per fare ricorso a una ginocchiera sono molteplici: può essere utile a prevenire infortuni, ad aiutare un ginocchio già debole, oppure a limitare i dolori prodotti dal suo movimento. A ogni tipo di esigenza, solitamente viene prescritta una ginocchiera adatta per la sua specifica funzione.

Occorre ricordarsi che il ginocchio deve sopportare i nostri piegamenti, i nostri salti e gli sforzi che facciamo: prendersi cura di questa preziosa parte del corpo è fondamentale, anche per prevenire contusioni o traumi.

In questa guida all’acquisto vi presentiamo una panoramica dei più diffusi modelli proposti dai brand specializzati, che si possono ordinare online.

È possibile trovarvi ginocchiere top di gamma, studiate per offrire sempre il massimo delle prestazioni. Ma vi sono anche alcune proposte che soddisfano la richiesta di una buona ginocchiera per legamenti economica, che nonostante venga offerta a basso prezzo garantisce elevati standard in fatto di buona qualità.

 

Bonmedico Genus

La migliore per: altamente traspirante

ginocchiera-per-legamenti

È un modello con stecche di supporto utilizzato principalmente per lesioni del legamento crociato anteriore e del collaterale mediano.

Può essere inoltre impiegata per alleviare o prevenire il dolore al ginocchio (sindrome femoro-rotulea) o le lesioni ai tessuti molli. È realizzata con una miscela di neoprene-nylon facile da pulire che assorbe il sudore dalla pelle e asciuga molto velocemente.

L’imbottitura traspirante in neoprene permette la fuoriuscita del calore, minimizzando la sensazione di prurito e l’eccessiva sudorazione. 

 

Amotus Linkneoprene

La migliore per: garanzia a vita

ginocchiera-per-legamenti

È dotata di quattro molle metalliche per proteggere e sostenere le ginocchia durante l’esercizio. Ideale per uomini e donne che amano lo sport all’aperto, può ridurre le lesioni dei legamenti del ginocchio causato da pressione esterna donare rapido sollievo in caso di dolore.

Morbida, leggera e altamente traspirante, mantiene asciutta la pelle. Il materiale elastico previene le rotture e ne assicura una lunga durata.

E proprio perché questo prodotto è realizzato all’insegna della massima robustezza, è coperto da una garanzia a vita.

 

Ginocchiera Paedic-Plus

La migliore per: rimane sempre in posizione

ginocchiera-per-legamenti

Speciali strisce antiscivolo e forti cinghie in velcro regolabili la mantengono sempre nella corretta posizione, evitando che scivoli via o scorra lungo la gamba.

Le molle metalliche stabilizzatrici cucite su entrambi i lati del supporto forniscono compressione, sostegno e stabilità. Traspirante, fornisce ammortizzazione e comodità per molte ore durante l’uso.

Facile da indossare, resistente e leggera, è omologata dalla CE e registrato secondo la Direttiva Europea dei Dispositivi Medici.

 

McDavid 429X

La migliore per: massimo livello protettivo

ginocchiera-per-legamenti

La sua struttura è pensata per assicurare la totale protezione del ginocchio. In posizione laterale ha dei supporti metallici rigidi con snodo centrale, studiato per agevolare il movimento naturale del ginocchio nella massima sicurezza.

In questo modo, viene impedita ogni azione di torsione accidentale. È dotata di quattro elastici incrociati con chiusura in velcro, per favorire un’ottimale vestibilità.

I supporti metallici si possono sfilare facilmente per consentire il lavaggio del prodotto.

 

Ipow Ginocchiera Professionale I-A7016

La migliore per: compressione controllata

ginocchiera-per-legamenti

Grazie alle sue tre bande in velcro regolabili, offre una compressione controllata e una vestibilità personalizzata.

In questo modo è possibile adattarla in modo ottimale alla conformazione del ginocchio.

Prodotta in neoprene, un materiale morbido e nello stesso tempo resiste, presenta un’apertura frontale per agevolare i movimenti dell’articolazione. Si lava a mano.

 

Ginocchiere Datechip

La migliore per: prezzo imbattibile

ginocchiera-per-legamenti

Vengono vendute in coppia, per proteggere entrambe le ginocchia durante la pratica dello sport. Sono prodotte in nylon e poliestere ultra leggero, flessibile, confortevole e resistente.

Migliorano la resistenza muscolare, proteggono le ginocchia e offrono sollievo dal dolore e un sostegno moderato.

Traspiranti e antiscivolo, si mantengono stabilmente in posizione.

 

JBM International Supporto ortopedico per ginocchio

La migliore per: elasticità

ginocchiera-per-legamenti

Si tratta di un supporto ortopedico per ginocchio molto traspirante, che assorbe la maggior parte del sudore e mantiene il corpo asciutto.

È pratico da indossare e da togliere. Molto confortevole, è prodotto in nylon di alta qualità, leggero e morbido, che gli conferisce un elevato livello di elasticità.

In questo modo, è possibile adattarlo facilmente alla misura e alla conformazione del ginocchio.

 

RDX MMA Boxing

La migliore per: fornisce calore lenitivo

ginocchiera-per-legamenti

È una banda ginocchiera di sostegno realizzata in neoprene/Silicon, sviluppato in esclusiva dall’azienda.

Migliora la stabilità al ginocchio durante l’attività sportiva e fornisce anche calore lenitivo e di compressione che aiutano ad alleviare il dolore e il gonfiore.

Ha un rivestimento a spirale che è fondamentale per rimuovere il sudore in eccesso ed evita problemi alla pelle.

Reply