Scatti Mai Visti Con Le 5 Migliori Fotocamere Reflex

Scattare fotografie, oggi, non è certo un problema: basta avere uno smartphone o una macchina digitale compatta. Tuttavia, arriva il momento in cui si vuole fare il grande passo: acquistare la migliore fotocamera reflex.

Se finora questo tipo di apparecchio era utilizzato solo da professionisti o da fotografi appassionati con una buona disponibilità economica, oggi è divenuto alla portata di una fascia sempre più ampia di utenti. Il prezzo delle SLR digitali continua infatti a scendere e molti modelli di primo livello si rivelano competitivi con le fotocamere compatte di fascia alta.

Il più delle volte la domanda ricorrente di chi vuole comprare una fotocamera digitale per creare immagini dall’aspetto professionale è: “cosa mi consiglia?” oppure “come è fatta una reflex digitale?”. Questo perché per parlare di una fotocamera reflex bisogna utilizzare un gergo tecnico.




Offerta
Canon EOS 1300D Kit Fotocamera...
454 Voto
Offerta
Canon EOS 750D Kit Fotocamera...
191 Voto

Qual è la miglior fotocamera reflex?

Anche se è difficile in assoluto scegliere la migliore reflex per via di esigenze personali, del budget a disposizione dei tipi di obiettivi, chi è alle prime esperienze con questo tipo di macchina può puntare a un modello entry level, giusto per iniziare.

Con la giusta ricerca su internet, valutando quello che si trova sul mercato si è in grado di fare buoni acquisti. Se poi si guarda alla vendita online, c’è sempre l’occasione di acquisti a basso prezzo e comunque più economico rispetto ad un negozio tradizionale.

Si consiglia di mettere a confronto prezzi, marche e opinioni che si trovano nei siti di acquisto.

 

#1 Pentax K-1 Fotocamera Digitale Reflex

La migliore per: altissima risoluzione

Offerta
Pentax K-1 Fotocamera Digitale...
8 Voto

Ha un sensore immagine Cmos di pieno formato 35 mm, per fornire immagini ad altissima risoluzione. Grazie all’ampia superficie sensibile e ai pixel di grandi dimensioni, questo sensore fornisce immagini fedeli e dinamiche, con sfumature progressive e minimo rumore.

La sua ridotta profondità di campo permette di controllare a piacimento il senso di profondità e l’effetto di sfuocato. Intorno al corpo macchina sono disposte in modo strategico quattro luci operative: nella zona superiore della baionetta, dietro il monitor lcd, in corrispondenza dello slot per schede di memoria e alla presa per cavo di scatto.

Con la pressione di un pulsante, il modo Outdoor View Setting visualizza cinque impostazioni della luminosità sul monitor, permettendo di impostare quella desiderata in base a ogni situazione. Anche in condizioni di scarsa illuminazione, l’apparecchio assicura precisione nell’esposizione automatica e nell’autofocus.

Sottoposto a severi test di prestazioni, l’otturatore ha dimostrato una notevole durata sopportando un totale di 300.000 cicli di scatto.

  • Pieno formato
  • Luci operative
  • Massima durata

 

#2  Canon EOS 6D Kit Fotocamera Reflex Digitale

La migliore per: ritratti e foto di viaggi

È una reflex digitale da 20,2 megapixel con sensore a pieno formato e design compatto. Ideale per ritratti e fotografia di viaggi, offre un controllo preciso sulla profondità di campo e un’ampia scelta di obiettivi EF grandangolari.

Insieme al potente processore di immagini DIGIC 5+ consente di ottenere immagini nitide e ricche di dettagli. I colori vengono riprodotti con la massima precisione e la gradazione dei toni è naturale.  Controlli semplici ed ergonomia intuitiva rendono l’apparecchio veloce e semplice da utilizzare.

Lo schermo lcd Clear View II da 7,6 cm (3,0″) e 1.040.000 punti permette di realizzare scatti in modalità Live View e video Full-HD. La sensibilità va da Iso 100 fino a Iso 25.600 (espandibile a L:50, H1:51.200, H2:102.400) e il sistema di messa a fuoco automatica a 11 punti è reattivo fino a -3 EV. La sensibilità è quindi sufficiente per garantire un funzionamento ottimale anche al chiaro di luna.

  • Impiego intuitivo
  • Pieno formato
  • Compatta

 

#3 Nikon D5300 Fotocamera Digitale Reflex

La migliore per: funzioni WiFi e gps

Offerta
Nikon D5300 Fotocamera...
74 Voto

Compatta e di semplice utilizzo, è dotata di monitor da 3,2 pollici ad angolazione variabile, sensore gps e connettività WiFi. La funzione WiFi consente di collegare la fotocamera direttamente a uno smart device e di condividere le foto subito dopo averle scattate.

La funzione gps aggiunge alle foto le informazioni sulla posizione, semplificando l’inserimento di immagini alle mappe, e la condivisione con gli altri. Il cuore dell’apparecchiatura è un sensore Cmos da 24 megapixel in formato DX (23,5×15,6 mm) che produce immagini di dimensioni pari a 6.000×4.000 pixel.

L’assenza del filtro passa-basso, genera contorni netti e micro-contrasto mentre il range di sensibilità compreso fra 100 e 12.800 (in step di 1/3 EV) permette di scattare in tutte le situazioni di luce. Inoltre, le fotografie possono essere salvate sulla scheda di memoria SD nei formati Jpeg (in tre livelli di compressione), Nef (il Raw di Nikon) e nell’abbinamento Nef+Jpeg.

  • Creatività
  • Social
  • Alta sensibilità

 

#4 Sony Alpha 68 Fotocamera Digitale Reflex

La migliore per: soggetti in movimento

Offerta
Sony Alpha 68 Fotocamera...
27 Voto

È progettata con sistema AF a rilevamento di fase da 79 punti (di cui 15 a croce), che offre una maggiore diffusione dei punti nell’area centrale dell’inquadratura. In questo modo è stato migliorato il tracking e l’autofocus sui soggetti in movimento.

L’autofocus offre elevate prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione, fino a EV -2, l’equivalente di una notte illuminata dalla luna. Lo specchio mobile delle reflex digitali è stato sostituito con uno specchio trasparente fisso, che consente di effettuare scatti rapidi e di usare l’AF a rilevamento di fase rapido e preciso in modo continuo.

L’ampio sensore di immagine Cmos Exmor da circa 24,2 MP migliora la sensibilità e riduce i disturbi grazie all’obiettivo dal chip gapless che elimina la distanza tra i micro obiettivi sulla superficie del sensore per raccogliere ancora più luce.

Face Detection e Face Registration rilevano fino a otto volti in una scena e regolano esposizione, bilanciamento del bianco, flash e altre impostazioni.

  • Scatti rapidi
  • Sensibilità
  • Semplice utilizzo

 

#5 Canon EOS 1300D Kit Fotocamera Reflex Digitale

La migliore per: impiego creativo

Offerta
Canon EOS 1300D Kit Fotocamera...
454 Voto

Grazie a questa fotocamera, progettata con un ampio sensore in formato APS-C da 18 megapixel, si possono acquisire in modo semplice foto di qualità reflex e filmati in Full HD in stile cinematografico.

Si possono inoltre stampa le immagini fino al formato A2 oppure ritagliale in modo creativo. È possibile comporre e inquadrare in modo semplice gli scatti utilizzando il mirino ottico, guardando subito i risultati sull’intuitivo schermo lcd da 7,5 cm (3″) con risoluzione da 920.000 punti.

I risultati sono perfetti anche in condizioni di scarsa illuminazione, con un’ampia gamma di sensibilità ISO da 100 a 6.400 (espandibile a ISO 12.800), che riduce l’utilizzo del flash. Con Scena Smart Auto si scatta senza doversi preoccupare delle impostazioni oppure si può assumere il controllo semi o totalmente manuale.

Con il Wi-Fi e l’app Canon Camera Connect si possono trasferire rapidamente e in modo semplice immagini su smartphone e tablet iOS e Android compatibili e condividerle.

  • Social
  • Sensibilità
  • User friendly




Macchina fotografica reflex per amatori?migliore-fotocamera-reflex2

Molti amatori sono da sempre affascinati dal mondo delle reflex ma non hanno mai il coraggio di acquistarne una perché pensano che si tratti di macchine difficili da usare e molto costose, appannaggio solo di fotografi professionisti.
In realtà nell’era digitale una reflex è sempre da preferire ad una fotocamera compatta.

Avere tra le mani una macchina DSLR offre diversi vantaggi come ad esempio un’ergonomia superiore, numerosi comandi facilmente accessibili, maggiore controllo in post-produzione e una qualità superiore per via di sensori migliori.

Le fotocamere mirrorless hanno ormai recuperato il gap che c’era in passato con le reflex ma parecchi professionisti continuano a preferirle perché più abituati con questo format di macchina.

 

Fotocamera reflex e abbreviazione DLSR?

Cosa significa, innanzitutto, DLSR? L’abbreviazione sta per Digital Single Lens Reflex.

In pratica:

  • con una fotocamera reflex, si vede esattamente ciò che vede l’obiettivo
  • su una reflex digitale è possibile cambiare l’obiettivo
  • le reflex digitali dispongono di sensori di immagine di grandi dimensioni che producono foto di alta qualità
  • una reflex ha un tempo di latenza quasi zero ed è ideale per la fotografia d’azione

Le fotocamere reflex digitali sono dunque molto, molto versatili.

 

Anatomia di una reflex digitale?

La macchina fotografica vera è propria è il corpo, dove al suo interno sono presenti tutti i componenti elettronici principali, mentre l’obiettivo può essere comprato insieme al corpo all’interno di un kit o separatamente e integra il sistema di lenti.

Per rispondere correttamente “Cos’è una reflex digitale?” occorre capire un po’ dei meccanismi di una fotocamera reflex.

Le apparecchiature di fascia alta hanno componenti tecnologiche all’avanguardia che permettono un maggiore controllo di tutte le funzioni, fino ad usare la macchina in post produzione con programmi di editing.

Innanzitutto le reflex si differenziano per il sistema di specchi che compongono l’obiettivo, la luce passa attraverso l’obiettivo e colpisce uno specchio. Quest’ultimo riflette la luce fino a uno schermo di messa a fuoco ed entra in un blocco di vetro chiamato pentaprisma. Il pentaprisma riflette l’immagine in modo che tu possa vederla nel mirino.

Quando si scatta una foto in una reflex digitale lo specchio si solleva e si apre un otturatore che espone il sensore digitale alla luce.

 

Che cos’è il sensore della reflex?

Il sensore è un dispositivo elettronico che converte l’immagine ottica in un segnale elettrico. Rappresenta una parte fondamentale della fotocamera perché stabilisce non solo la risoluzione massima delle fotografie, ma anche la qualità delle immagini nelle diverse condizioni di luminosità.

Un sensore di qualità può spingersi ad elevati valori ISO senza produrre troppo rumore, consentendo quindi di scattare foto anche quando si è in condizioni di luminosità sfavorevoli.

I sensori che equipaggiano le reflex sono di due tipi principali:

  • il sensore full frame viene usato nelle reflex professionali che sono anche le più costose: riesce a raccogliere la più ampia quantità di dettagli all’interno della singola inquadratura
  • il sensore APS-C che equipaggiano i modelli più diffusi e accessibili, quelli entry-level e di fascia media.

Copertura della fotocamera reflex?

Quando si deve scattare una foto, utilizzando il mirino è possibile comporre con precisione l’immagine e regolare la messa a fuoco. L’immagine che si vede nella maggior parte dei casi non è accurata: questo dipende dal grado di “copertura” e “luminosità” del mirino.

Il significato di “copertura” corrisponde al fatto che molti mirini digitali SLR mostrano solo il 95% dell’immagine che verrà catturata dal sensore. A meno che non si sia estremamente precisi, non si noterà la differenza del 5%.

Anche i mirini reflex digitali variano in luminosità, il che è un altro modo per dire quanto chiara appare l’immagine. I mirini “luminosi” facilitano l’uso della messa a fuoco manuale, poiché è possibile vedere chiaramente i dettagli del soggetto.




Lenti della fotocamera reflex?

Oltre al mirino a pentaprisma, una delle caratteristiche principali di qualsiasi reflex digitale è la possibilità di cambiare gli obiettivi.

Molti pensano che la fotocamera sia la sola responsabile della cattura di un’immagine, ma non è questo il caso.

L’obiettivo può giocare un ruolo enorme nel colore, contrasto e chiarezza di ogni singola foto che si vuole scattare.

Chi ha una fotocamera reflex digitale può acquistare obiettivi che corrispondono al proprio stile fotografico, dal momento che un fotografo paesaggista non dovrebbe utilizzare lo stesso obiettivo di un fotografo naturalista.

La possibilità di sostituire gli obiettivi in ​​qualsiasi momento aumenta la versatilità di una fotocamera reflex digitale e significa che anche se avrete bisogno di completare le ottiche dopo qualche tempo, non dovrete acquistare una nuova fotocamera: vi servirà solo una diversa lente o un diverso obiettivo.

Quello che invece non si può fare è utilizzare obiettivi di una marca con il corpo macchina di un’altra.

 

Caratteristiche tecniche della macchina reflex?

Quando si acquista una reflex occorre familiarizzare con una serie di aspetti tecnici, che definiscono la qualità delle foto scattate con un particolare modello e le funzionalità presenti.

Pixel

In teoria, un maggiore numero di pixel corrisponde anche a un maggiore livello di dettaglio delle foto scattate, dunque commercialmente i produttori indicano la risoluzione di una macchina proprio con i suoi Mp. In realtà l’importanza del numero di pixel contenuti sul sensore è relativa alle dimensioni del sensore stesso: per quanto abbiamo appena detto, è ovvio che a parità di Megapixel un sensore di grandi dimensioni offra una qualità fotografica superiore rispetto a un sensore più piccolo. È per questo motivo che una fotocamera compatta da 20 Mp scatta sempre e comunque foto più sgranate rispetto a una reflex da 20 Mp.

Sensibilità ISO

Indica il livello di “luminosità” del sensore. Se un tempo infatti il tipo di scatti da realizzare andava pianificato in anticipo, acquistando pellicole dalla sensibilità adatta, oggi è sufficiente variare la sensibilità del sensore per ottenere lo scatto desiderato. In generale possiamo dire che ISO bassi possono aiutare a non “bruciare” le foto più luminose, ad esempio gli scatti in spiaggia o sulla neve in una giornata molto assolata, mentre ISO alti aiutano ad ottenere foto “chiare” anche quando la luce è scarsa.

Punti di messa a fuoco

Il sistema di messa a fuoco di una fotocamera reflex, come abbiamo accennato, è completamente automatizzato, anche se è sempre possibile cimentarsi anche nella messa a fuoco manuale. Le reflex possono avere vari punti di messa a fuoco. Più è alto il numero di questi punti e più precisa può essere la “direzione” del fuoco.

Video e sequenze fotografiche

Le reflex sono in grado di realizzare foto, video e sequenze fotografiche, ossia scatti effettuati in rapida successione (shooting speed). Prima di acquistare una macchina fotografica, occorre perciò verificare la risoluzione massima dei video che è in grado di generare (HD 720p, Full HD 1080p o addirittura video 4k) e la velocità massima delle sequenze fotografiche (che viene misurata in FPS, fotogrammi per secondo).

Presenza di Wi-Fi, NFC e GPS

Le tecnologie Wi-Fi ed NFC permettono alle reflex di comunicare in modalità wireless con smartphone, tablet e altri dispositivi. Il GPS integrato è quello che memorizza le informazioni geografiche nelle foto e nei video realizzati con l’apparecchiatura.

Autofocus

Come suggerisce il nome, si tratta di un sistema di messa a fuoco motorizzato. L’automazione di questa operazione richiede la presenza di un motore che muova le lenti all’interno dell’obiettivo: nella stragrande maggioranza dei casi, questo motore non si trova all’interno del corpo macchina, ma è integrato nell’obiettivo. Poiché non si tratta ancora di una regola universale, si consiglia di fare attenzione al momento dell’acquisto: ad una macchina priva di motore interno bisognerà sempre associare un obiettivo con motore integrato, altrimenti si sarà costretti a mettere a fuoco manualmente, ruotando la ghiera dell’obiettivo.

 

Opinioni sulla fotocamera reflex?

Adesso che ci sentiamo più a nostro agio sulla questione della reflex digitale, possiamo un poco alla volta completare la dotazione della nostra macchina.

Tuttavia, è importante sapere che le fotocamera reflex digitale non sono la soluzione ideale per tutti i fotografi.

Lo svantaggio principale è la loro dimensione: non possiamo semplicemente infilare una reflex nella tasca posteriore dei pantaloni, ma dobbiamo avere una custodia porta fotocamera, tanto più grossa e ingombrante in funzione degli obbiettivi in dotazione e di altri accessori (flash, treppiede, ecc.).