Il Ciclo Non È Più Uno Stress con le 8 Migliori Coppette Mestruali

La migliore coppetta mestruale è una alternativa valida al classico assorbente, sia interno (il tampone) che esterno.

È comoda, morbida e flessibile e, posizionata nella vagina, raccoglie il flusso mestruale invece che assorbirlo.




Qual è la migliore coppetta mestruale?

Si è spesso in dubbio su dove comprare la coppetta e, soprattutto, quale acquistare. La vendita online ti offre un valido supporto in questo senso, con le recensioni, le opinioni e i test delle donne che si affidano a questo prodotto ogni giorno del ciclo.

Lì puoi trovare tante proposte di marca, studiate per garantire il massimo comfort e la più totale igiene, al prezzo più basso.

 

Lybera la coppetta igienica Washing Kit

La migliore per: set completo

Il kit contiene una coppetta fucsia in silicone medicale anallergico (realizzata in Italia), un pratico contenitore in silicone ripiegabile per sciacquare e/o sterilizzare la coppetta, uno spray igienizzante per poter lavare la coppetta in qualsiasi luogo, anche senza acqua corrente.

La coppetta mestruale è adatta anche a chi ha una pelle particolarmente sensibile. È disponibile in due taglie.

  • Igienica
  • Anallergica
  • Morbida

Acquista su Amazon a EUR 28,90

 

Gina coppetta menstruale riutilizzabile

La migliore per: donne attive

La coppetta può essere indossata fino a 12 ore consecutive prima di doverla svuotare. Consente di praticare ogni genere di attività fisica, correre, nuotare, fare yoga e dormire sonni tranquilli.

Il suo design garantisce la completa protezione e il massimo comfort. È composta solamente da silicone medicale, è ipoallergenica e non contiene lattice e sostanze chimiche irritanti.

  • Autonomia
  • Ipoallergica
  • Confortevole

Acquista su Amazon a Non disponibile

 

Eva Kit con 2 coppette

La migliore per: coppetta di scorta

Nel kit sono presenti due coppette, per poterne sempre avere una di scorta. Sono realizzate in silicone super morbido e hanno una forma anatomica. Si impara a utilizzarle in pochissimo tempo.

Viene inoltre fornito uno spray Igienizzante a base acquosa per detergere sia le mani che la coppetta in qualsiasi occasione. Può durare fino a 15 anni.

  • Anallergica
  • Lunga durata
  • Certificata FDA

Acquista su Amazon a EUR 19,90

 

Dutchess Cup – Misura grande A 25ml

La migliore per: semplice posizionamento

Di piccole dimensioni, si adatta perfettamente al corpo: ci si dimentica di averla addosso. Realizzata in silicone di grado medicale, non contiene BPA o altre sostanze tossiche.

È flessibile e leggera e può essere posizionata in pochi secondi. Il gambo allungato permette di togliere la coppetta facilmente. La confezione contiene due coppette.

  • Anatomica
  • Pratica
  • Leggera

Acquista su Amazon a EUR 17,99

 

Coppetta mestruale Mamicup

La migliore per: resistenza

Si svuota ogni 4-8 ore ed è estremamente resistente: dura fino a 10 anni. È prodotta in morbido silicone platinico di grado medico certificato ed è facile da usare e da pulire.

È disponibile in due dimensioni, M e L, da scegliere in base all’età e al fatto di aver avuto figli con parto naturale.

  • Morbida
  • Due taglie
  • Lunga durata

Acquista su Amazon a EUR 19,90

 

Athena Cup

La migliore per: si può indossare a lungo

Può essere indossata fino a 12 ore. È una coppetta mestruale medicale in morbido silicone di grado Platino. Comoda e pratica da utilizzare, può essere utilizzata fino a 12 ore consecutive.

Una volta indossata, non ci si accorge nemmeno di averla. È disponibile in due taglie differenti.

  • Morbida
  • Comoda
  • Pratica

Acquista su Amazon a EUR 16,89

 

Zen Gina coppetta mestruale

La migliore per: aderenza

È stata progettata per aderire perfettamente alle pareti della vagina. Il materiale è stato scelto con cura, in modo che la sua flessibilità si adatti al corpo.

La coppetta mantiene la sua posizione sino a quando non viene rimossa. Offre fino a 12 ore di protezione, per un ciclo senza problemi. È in silicone utilizzato in medicina: senza BPA, senza lattice e senza materiali potenzialmente tossici. I prodotti hanno la marcatura CE e US FDA.

  • Certificata
  • Alta protezione
  • Atossica

Acquista su Amazon a EUR 9,99

 

Fleurcup Coppetta Mestruale

La migliore per: rapporto qualità e prezzo

Ecologica, fatta per durare nel tempo, questa coppetta è naturale e ipoallergica. È realizzata in silicone medico, senza sostanze chimiche e senza nessuna profumazione.

Prodotta in Francia, si fa apprezzare per la sua morbidezza. Facile da usare, è molto comoda da indossare.

  • Duratura
  • Morbida
  • Ipoallergica

Acquista su Amazon a EUR 14,99




Opinioni sulla coppetta mestruale?

L’utilizzo della coppetta mestruale è una prassi più ecologica di gestire il ciclo secondo natura, rispetto all’uso di un assorbente.

Si riduce infatti la quantità di rifiuti che finiscono in discarica e al tempo stesso ti farà risparmiare denaro perché è riutilizzabile per diversi anni (da 5 a 10 anni).

È inoltre igienica e sana perché non assorbe l’umidità, che ristagna all’interno della vagina, come i tamponi, né vi fa sudare come gli assorbenti esterni.

Ma non è tutto: ti permette anche di muoverti in piena libertà perché, una volta posizionata, aderisce alle pareti.

Non ci sono quindi perdite di liquidi, il che ti permette di indossare la tua lingerie o biancheria intima anche durante i giorni del ciclo senza dover pensare al filo che fuoriesce se si usa il tampone o dover per forza indossare intimo con il cavallo ampio per poter reggere l’assorbente.

La si può portare in borsetta, all’interno del sacchettino di cui è in genere fornita, perciò è ideale in viaggio e per praticare qualsiasi sport. Il suo costo lo si ammortizza nel giro di pochi mesi.

 

Coppetta mestruale e salute?

La coppetta mestruale protegge la tua salute. Non avrai più secchezzairritazioni perché non altera l’equilibrio della mucosa vaginale. Non ci sono rischi che rimangano fibre sintetiche ed estranee in vagina, come sarebbe nel caso dei tamponi.

Ricordiamo, a questo proposito, che non sono pochi i casi di donne che, a causa del filo spezzato, non sono riuscite a togliere il tampone. Il che ha provocato infezioni, richiedendo poi l’intervento del ginecologo.

Inoltre, con la coppetta mestruale il tuo corpo non sarà in contatto con le sostanze chimiche di cui sono fatti i puff assorbenti, né con i profumi e con gli antibatterici utilizzati per impedire di odori maleodoranti o talvolta lo sviluppo microbico.

 

Materiali della coppetta mestruale?

È disponibile in diversi materiali, quali il silicone anallergico, il silicone platinico ed elastomeri termoplastici (TPE).

Sono tutti ipo-allergenici, privi di lattice, senza BPA, senza ftlati, non sbiancati e proprio per queste caratteristiche non provocano allergie.

 

Vantaggi della coppetta mestruale?

All’inizio l’idea della coppetta mestruale può lasciare perplesse, ma presenta troppi vantaggi e benefici per ignorarla. Ecco, in sintesi, i suoi plus:

  • grazie alla sua morbidezza, si adatta perfettamente al corpo, rispettandone la fisiologia.
  • con la coppetta mestruale si trascorre meno tempo in bagno per il cambio. Consente infatti un’autonomia di diverse ore
  • non senti alcun tipo di odore
  • non hai il continuo stimolo a urinare
  • la puoi usare anche con un ciclo particolarmente abbondante
  • hai più autonomia perché la coppetta ha un’alta capacità contenitiva, pari a tre tamponi o ai super assorbenti tipo quelli notturni.
  • è riutilizzabili per molti anni, perciò si ha bisogno di una sola coppetta rispetto ai prodotti monouso
  • non ha particolari effetti collaterali (da sfatare la credenza che è in qualche modo responsabile della candida)
  • rispetta la verginità e non provoca la rottura dell’imene

 

Com’è fatta la coppetta mestruale?

Vi sono due tipi di coppa mestruale in vendita anche in Italia:

  • il tipo più comune è una coppa sagomata a forma di campana, prodotta in silicone, gomma, latex. Può durare da 5 fino a 10 anni.
  • il secondo tipo assomiglia al diaframma contraccettivo (anche se assolutamente non è un dispositivo anticoncezionale) ed è indicato come mono-uso ed usa e getta.

 

Coppa usa e getta o riutilizzabile?

La coppa usa e getta viene preparata appiattendo il bordo contro se stesso, mentre le coppe riutilizzabili sono più flessibili, ed esistono vari modi per inserirle in modo ripiegato (per esempio con la “piega punch-down”, la “piega a sette” o molte altre).

La coppa usa e getta viene inserita a metà del tratto vaginale e spinta in posizione vicino alla cervice uterina e dietro l’osso pubico, dove la particolare conformazione interna del corpo femminile la tiene in posizione.

La coppa a forma di campana viene inserita nel sesso fino a che il suo corpo e l’estrattore sono completamente all’interno della vagina, tenuta dal punto più basso del tronchetto ed in seguito girata; questo fa aprire la coppa, sigillandone il bordo alle pareti interne della vagina.

Questo tipo di coppetta tende a posizionarsi correttamente da sola, e non necessita di essere collocata (a differenza del diaframma) a contatto con la cervice uterina.

Non ha neppure bisogno di essere incastrata in un angolo specifico, dal momento che la sua parte superiore è completamente aperta e simmetrica.

Per toglierla sarà sufficiente spingere verso il basso con la muscolatura pelvica, togliere il vuoto d’aria creatosi infilando un dito accanto alla coppetta ed estrarre tirando la linguetta.




Come utilizzare la coppa mestruale?

La coppa mestruale è da inserire dentro la vagina e può essere utilizzata in qualsiasi momento del ciclo mestruale. Le utenti delle coppe a forma di campana possono di solito scegliere tra due dimensioni in base alla conformazione della loro vagina, che varia

  • in base all’età
  • al numero di figli avuti tramite parto vaginale
  • al tipo di flusso,
  • allo stato del proprio pavimento pelvico e
  • alla sensibilità della donna.

 

Quale misura coppetta mestruale?

Sul mercato se ne trovano di più misure. Vediamo insieme la loro differenza.

In generale se hai meno di 30 anni e non hai avuto figli, se hai un ciclo non particolarmente abbondante e sei un tipo sportivo (dunque hai un pavimento pelvico tonico), puoi tranquillamente scegliere una taglia medio/piccola.

Al contrario se hai più di 30 anni, con figli, poco sportiva e con flusso abbondante si consiglia di optare per taglia medio/grande.

Un’altra caratteristica da considerare al momento dell’acquisto è quella della lunghezza della coppetta, che può variare in base alla marca ma anche al modello. A seconda della lunghezza una coppetta può risultare più comoda di un’altra, ma questo dipende dall’altezza della cervice o ( il cosiddetto collo dell’utero).

Al primo utilizzo conviene sempre sterilizzare la coppetta immergendola in acqua in ebollizione per almeno 5 minuti. Abbiate l’accortezza quando la inserite di lavarvi e igienizzarvi bene le mani.

Fate attenzione che le coppette mestruali non offrono alcuna protezione da gravidanze indesiderate né tantomeno da malattie sessualmente trasmesse.

 

Prezzo delle coppette mestruali?

E non da ultimo, il prezzo. Il costo di una coppetta mestruale è compreso, a livello indicativo, tra i dieci e i trenta euro.

L’oscillazione del costo dipende molto dal paese di provenienza, dal materiale ma soprattutto dal design.

Si possono trovare modelli di diverse forme (più cilindriche o più rotonde, a coppetta o a campanella), di tantissimi colori, disegnate o con brillantini, trasparenti o opache, con gambo più lungo o più corto, lisce o con disegni/scritte in rilievo e addirittura pieghevoli, tanto da diventare compatte.

 

Diffusione della coppetta mestruale?

Da qualche anno si assiste al lancio sul mercato di assorbenti interni sempre più innovativi, prodotti con gel capaci di assorbire notevoli quantità di fluidi, comodi da indossare e che non possono essere notati sotto i vestiti.

Del resto ancora oggi, nei paesi poco civilizzati, anche usare un assorbente è considerato alla stregua di un tabù e si usa creare assorbenti di fortuna per contenere il flusso mestruale con stracci come si faceva una volta prima che venissero inventati quelli usa e getta (nel 1888 dalla Johnson & Johnson).

C’è da dire però che in questo ultimo periodo, con la forte sensibilizzazione nei confronti dell’ambiente e per il rispetto del proprio corpo, c’è stato un nuovo impulso nel mercato.

 

Coppetta mestruale in Italia?

L’invenzione delle coppette mestruali risale al lontano 1930, più o meno nello stesso periodo in cui furono proposti gli assorbenti interni. Nostro Paese non sembra essere però una pratica particolarmente diffusa tra le donne di ogni età.

Preferiscono infatti utilizzare assorbenti esterni o tampax durante le mestruazioni, probabilmente perché le coppette mestruali sono ancora poco conosciute e pubblicizzate.

Le ragioni principali di questo mancato uso possono essere anche di tipo sociale perché la coppa mestruale deve essere inserita dentro la vagina e, quella usa e getta, posizionata come fosse un diaframma, anche se contraccettivo non è.

È necessario infatti avere una maggiore consapevolezza del proprio corpo rispetto agli assorbenti interni, e in passato non era ben visto il “toccare ed esplorare” , per cui la diffusione di tale pratica si è probabilmente frenata.




Reply