Il Ragù è Ancora Più Buono, con i 7 Migliori Tritacarne Elettrici

La carne trita è un ingrediente molto utilizzato in cucina. E con il miglior tritacarne elettrico puoi macinare senza faticare pezzi interi di carne senza dover più acquistare quella del supermercato.

Un bel vantaggio in termini di qualità, praticità e… risparmio.




I migliori tritacarne elettrici

# Anteprima Prodotto Voto Prezzo
1 Homgeek Tritacarne 1200W... Homgeek Tritacarne 1200W... 30 Voto 63,00 EUR
2 Trespade 9527032... Trespade 9527032... 1 Voto 548,90 EUR
3 ELDOM Gaufre Tritacarne... ELDOM Gaufre Tritacarne... Nessuna recensione 42,90 EUR
4 Kenwood AT950A Accessorio... Kenwood AT950A Accessorio... 294 Voto 96,16 EUR
5 Leonardi 9527532 FLB... Leonardi 9527532 FLB... Nessuna recensione 600,00 EUR
6 ZNXZZ Il tritacarne home... ZNXZZ Il tritacarne home... Nessuna recensione 56,86 EUR
7 Tritacarne e macinacaffè... Tritacarne e macinacaffè... Nessuna recensione da 96,28 EUR
8 blackpoolal elettrici... blackpoolal elettrici... Nessuna recensione 49,99 EUR
9 niceao elettrici... niceao elettrici... Nessuna recensione 49,95 EUR
10 KKmoon 107cm Flessibile... KKmoon 107cm Flessibile... Nessuna recensione 10,99 EUR

Qual è il miglior tritacarne elettrico?

Quando si è alla ricerca di un macina carne di questo tipo, si è soliti valutare con cura le caratteristiche tecniche, che possono variare sensibilmente da un modello all’altro.

Per non perdere tempo (ed energie), puoi valutare l’acquisto utilizzando il servizio di vendita online. Qui puoi trovare una vasta gamma di proposte di marca, al prezzo più basso.

Quale scegliere? Nel web c’è sicuramente la soluzione adatta a te, sia di tipo professionale, sia entry level. I marchi sul mercato sono numerosissimi, come quello di Reber, Tre Spade o Ariete.

 

Reber 9501N

Il migliore per: elevata produttività

Offerta
Reber N.12 9501N...
11 Voto

È un modello elettrico con una struttura in massiccia ghisa stagnata e piatto superiore in acciaio inox. Offre una produzione oraria di 50/90 chilogrammi. Il suo motore a induzione a servizio continuo ha una potenza di 500 W.

Il riduttore è realizzato con ingranaggi in metallo a bagno d’olio, che non necessita di manutenzione o sostituzione/rabbocco. L’apparecchio è adatto anche per insaccare con gli appositi imbuti forniti di serie.

A richiesta sono disponibili piastre e coltelli in acciaio inox. Accessori applicabili: spremi-pomodoro, grattugia, torchio per pasta, impastatrice.

  • Robusto
  • Accessoriato
  • Versatile

 

Bosch Propower MFW68660

Il migliore per: accessori di serie

Offre oltre 20 funzioni per soddisfare ogni esigenza di preparazione culinaria: macinare carne e pesce, preparare insaccati e polpette, affettare e grattugiare verdura o formaggio, o per passare i pomodori e spremere la frutta…

Si caratterizza per un ampio vassoio di carico e consente di lavorare velocemente grandi quantità di alimenti, fino a 4,3 kg/min. È comodo da trasportare e riporre grazie alla pratica maniglia, ai vani porta dischi e all’avvolgicavo.

In dotazione: puntale per salsicce e insaccati, puntale per polpette, accessorio grattugia con 4 lame, accessorio passapomodoro/spremifrutta.

  • Multifunzione
  • Trasportabile
  • Veloce

 

Philips HR2727/50

Il migliore per: robusto

Questo robusto tritacarne ti permette consente di ottenere carne trita e altri triti per salsicce. Dispone di 2 dischi intercambiabili in igienico acciaio inox da 4 e 8 millimetri.

È dotato di piatto per la carne con coperchio di protezione e di vassoio in metallo. La potenza nominale del motore è di 600 W, con una capacità di tritare fino a 2 chilogrammi in 1 minuto.

Viene fornito completo di copertura antipolvere.

  • Accessoriato
  • Comodo
  • Pratico

 

Kenwood MG510

Il migliore per: compattezza

È un modello leggero (5 chilogrammi) e molto compatto: misura infatti 26,5 x 21 x 34,5 centimetri. Ha un corpo in elegante metallo satinato e offre una potenza di 450 W.

In dotazione vengono forniti tre dischi e due insaccatori. Si smonta con facilità per consentire di effettuare le operazioni di pulizia in modo semplice e veloce.

  • Robusto
  • Leggero
  • Accessoriato

 

Clatronic FW 3506

Il migliore per: rapporto qualità e prezzo

Viene fornito completo di tre dischi forati in acciaio inox rispettivamente da 7/5/3 millimetri.

Il pannello frontale è cromato, il collo e il vassoio di riempimento sono in metallo, mentre il coltello è in acciaio inox. Ha una pratica funzione di ritorno.

L’apparecchio ha un peso di 4,1 chilogrammi e le sue dimensioni sono pari a 17 x 33 x 35,5 centimetri. Si rivela molto stabile grazie alle sue ventose.

  • Stabile
  • Accessoriato
  • Leggero

 

Duronic MG1600

Il migliore per: praticità

Di semplice utilizzo, ha una funzione di “reverse” per liberare il condotto da eventuali intoppi. È dotato di tre dischi di macinazione di grandezze diverse per realizzare ogni tipo di ricetta.

Nella confezione è inoltre presente un accessorio per la preparazione e l’insaccamento di salcicce ed un pestello per facilitare l’introduzione della carne attraverso la tramoggia.

Ha anche un comodo vassoio sul quale appoggiare la carne da tritare, proprio come quella del macellaio.

  • Accessoriato
  • Comodo
  • Potente

 

Moulinex hv2 1300 ME2051

Il migliore per: vassoio trasparente

Pesa solo 3 chilogrammi e ha una dimensione di 31,8 x 26 x 18,8 centimetri. La velocità di lavorazione della carne è pari a 1 kg/min.

È equipaggiato di due dischi in acciaio inox con 2 fori da 4,7 e 7,5 millimetri. Ha una lama affilata e il vassoio superiore è in robusta plastica trasparente per favorire un migliore controllo dei movimenti delle mani nella parte sottostante, all’insegna della massima sicurezza.

  • Leggero
  • Sicuro
  • Accessoriato

 




Ricette con la carne trita?

A cosa serve questa macchina? È bene sapere che la carne macinata è una delle preparazioni gastronomiche più vendute al banco macelleria, soprattutto sotto forma di hamburger già pressati.

In realtà la carne tritata trova davvero tantissimi utilizzi in cucina. Con l’utilizzo della carne migliore si possono ad esempio preparare polpette e polpettoni e pizze rustiche (come la nota pizza di carne all’americana). La si utilizza anche per farcire ortaggi e focacce, per preparare sughi, ripieni e tartare.

 

Che cos’è il tritacarne elettrico?

Il tritacarne, in un certo senso, è uno strumento antico. I nonni e i miglior-tritacarne-elettricobisnonni utilizzavano uno strumento manuale a manovella.

Oggi, con lo sviluppo tecnologico, è divenuto un apparecchio professionale che viene utilizzato anche a livello industriale e nei laboratori di tipo artigianale per fare salami e mortadelle.

Si compone sostanzialmente tre parti:

  • il corpo centrale con il motore: ha una testa di ingresso della carne e una di uscita del macinato.
  • al suo interno è montata una coclea che fa perno con il motore per girare in avanzamento e spingere la carne verso i coltelli e le piastre: la velocità con cui il cibo la attraversa è dato dal tipo di potenza del tritacarne
  • la piastra forata, che nella maggior parte dei casi intercambiabile. Il diametro dei fori della piastra determina lo spessore della carne che si va a triturare.

 

Tritacarne elettrico o robot?

Anche il robot da cucina può essere utilizzato per tagliare e sminuzzare gli ingredienti. Qual è allora la differenza tra le due apparecchiature? La diversità riguarda proprio il tipo di taglio.

Nel robot le lame vengono fatte funzionare ad altissima velocità per tagliare la carne: tuttavia, non viene garantita lo stesso tipo di grana in modo costante. E se si continua a sminuzzare, alla fine si ottiene una massa priva di struttura.

L’azione del tritacarne è invece doppia. In un primo tempo effettua il taglio della carne, incluse le piccole ossa. Poi spinge il prodotto in avanti per farlo finire nei fori che creano un trito perfetto, delle dimensioni che vuoi in base alla piastra che monti. Otterrai così una grana della carne che mantiene inalterata la sua struttura.

Nessun altro elettrodomestico è in grado di fare altrettanto.

 

Potenza e velocità del tritacarne elettrico?

La potenza del motore è in stretta correlazione con la capacità di trituramento. Più la potenza è elevata, più il tritacarne è in grado di portare a termine il lavoro più velocemente.

Anche se ha un consumo elettrico maggiore, un motore potente lavora più velocemente riducendo i consumi. Una potenza minore corrisponde ad apparecchi a 1000 W e inferiori, una media a 1500 W e una elevata può arrivare a 2000 W o superiori nei tritacarne professionali.

Un buon tritacarne lavora con due o più velocità: ciò è utile per regolare la potenza e, implicitamente, a impostare il consumo energetico a un valore maggiore o minore.




Funzione reverse del tritacarne elettrico?

Grazie a questa utile funzione, l’apparecchio consente di far tornare indietro la carne attraverso la coclea senza dover smontare e rimontare tutte le parti. Può capitare, infatti, che la macchina si blocchi a causa di pezzi troppo grandi.

Schiacciando l’apposito pulsante, l’asse e le lame girano in senso opposto, liberando il tritacarne da ogni intoppo.

 

Vassoio del tritacarne elettrico?

Fra le caratteristiche che distinguono il tritacarne sono la presenza di un vassoio di alimentazione. Si tratta di un contenitore dove appoggiare la carne da tritare a pezzettoni.

È una sorta di posizione di pre-trituramento. I vassoi più robusti e duraturi in acciaio. La plastica trasparente consente però di vedere la parte sottostante, quella cioè in cui vengono poste le mani per raccogliere la carne tritata.

 

Dischi del tritacarne elettrico?

Il tritacarne viene generalmente fornito completo di piastre di diverse dimensioni, in modo da poter tritare con grane più grandi o più piccole in base al tipo di ricetta.

Vari diametri dei fori permettono ad esempio di ottenere salsicce a diversa granulometria (si dice a pasta fine se sotto i 4 mm e a pasta grossa se maggiore di 5-6 mm), mentre altri dischi consentono di estendere l’operazione di tritatura anche al formaggio tipo grana o parmigiano, ad alcune verdure o alla frutta secca.

Negli articoli più economici può essere necessario far passare due volte la carne per renderla più omogenea, perciò si può montare prima una piastra più grande e a seguire una più piccola. Negli apparecchi professionali le piastre si possono invece montare in serie.

 

Pulizia del tritacarne elettrico?

La pulizia di un tritacarne è un lavoro a volte un po’ laborioso. L’assemblaggio e lo smontaggio delle diverse parti della macchina deve essere semplice, per consentire di pulire ogni singolo componente.

Al termine dell’utilizzo, non dimenticare di dedicare qualche minuto a questa operazione: eviterai così che qualche residuo di cibo resti bloccato all’interno dell’elettrodomestico con il rischio che contribuisca alla formazione di muffe o batteri.




Materiali del tritacarne elettrico?

Se pensi di farne un utilizzo sporadico e occasionale, perché di tanto in tanto vuoi preparare il macinato per un saporito ragù o gustose polpette, puoi indirizzarti verso un modello a motore interamente in plastica: funzionale, poco ingombrante e soprattutto economico.

Se invece le tue necessità sono orientate a un utilizzo più intenso puoi optare per un modello in ghisa o in acciaio inox, più resistente e realizzato dalle migliori marche di elettrodomestici proprio per sopportare al meglio lo stress di un uso prolungato.

In linea di massima l’acciaio inox sarebbe comunque da preferire perché è il materiale perfetto per entrare in contatto con gli alimenti, non è tossico ed è facile da pulire.

Inoltre, mediamente, i tritacarne in acciaio garantiscono una maggiore stabilità e una cura superiore nell’assemblaggio, a tutto vantaggio della comodità nell’utilizzo frequente. Il rovescio della medaglia è rappresentato da un prezzo più elevato.

 

Accessori del tritacarne elettrico?

Queste macchine posso montare diversi tipi di accessori e kit opzionali, che ne fanno uno strumento multifunzione.

I modelli più completi possono avere in dotazione diversi tipi di trafile, un accessorio per insaccare ed un kit passapomodoro.

In dotazione viene spesso offerto un pestello per spingere la carne dal vassoio di alimentazione alla coclea, a garanzia della massima sicurezza: per nessuna ragione, infatti, bisogna spingere a mano le carni nell’imbuto.

 

  • Voto:
4.9