I 5 Migliori Cavi HDMI: Audio e Video Tutto in Uno

Nell’era dei contenuti di qualità ad alta definizione (HD), il cavo HDMI regna sovrano come il tipo di connessione audio e video più diffuso.

Rappresenta infatti il sostituto digitale dei precedenti standard video analogici e connettori più vecchi come i cavi VGA , SCART o RCA che non gestiscono filmati HD e videogiochi.

Il miglior cavo HDMI non è necessariamente il più costoso. In questa guida, proponiamo alcuni spunti per comprendere a cosa serve esattamente e per scegliere quello più adatto a soddisfare le proprie esigenze audio e video.




Qual è il miglior cavo HDMI?

La domanda che sorge spontanea al momento dell’acquisto è spesso questa: quale scegliere? Come si può essere sicuri che il cavo scelto sia quello giusto?

La vendita online è una preziosa fonte di informazioni, con le opinioni e i test degli appassionati di home entertainment che raccontano le proprie esperienze. E qui potrai sempre trovare un’accurata selezione di prodotti di marca al prezzo più basso.

 

Penzo Lightning HDMI Cavo

Il migliore per: plug and play

Non ha bisogno di hotspot ed è molto semplice da connettere e utilizzare. Offre ricarica USB ad alta velocità e garantisce un’ampia compatibilità: può essere collegato con smart TV, proiettore o un monitor in ufficio e a casa.

La visualizzazione di video, foto e audio di qualità è ideale per il gioco, l’home entertainment e per le presentazioni business.

  • Semplice
  • Compatibile
  • Casa e ufficio

Link Cable Store HDMI Cavo

Il migliore per: ampia compatibilità

Si tratta di un cavo HDMI 2.0a/b (1.4 / 2.0), Full HD 1080p – 2160p Ultra HD. Offre una risoluzione fino a 4096 x 2160p a 50 / 60Hz ed è compatibile con HDCP. La larghezza di banda massima è di 18 Gbit/s.

Permette il trasferimento Ethernet ad alta velocità per condividere la connessione a internet. È strutturato con una tripla schermatura con nylon intrecciato e il connettore è placcato in oro. Si rivela compatibile con tutte le versioni precedenti di HDMI.

  • Alta velocità
  • Versatile
  • Pratico

 

Tofoco Type-C a HDMI Cavo

Il migliore per: flessibilità operativa

Consente di collegare direttamente un computer portatile USB-C a un dispositivo dotato di HDMI.

Supporta risoluzioni fino a 4K x 2K (3840 x 2160 p) a 30Hz ed è compatibile con 1080p. Di tipo plug and play, offre un’ampia compatibilità con i più diffusi apparecchi di tipo audio e video.

  • Semplice utilizzo
  • Compatibile
  • Funzionale

 

AmazonBasics Cavo HDMI 2.0 ad alta velocità

Il migliore per: anti interferenza

I contatti placcati oro 24 K offrono un’elevata resistenza alla corrosione e un miglior trasferimento del segnale. I conduttori multipolari in rame ad alta purezza migliorano l’integrità del segnale e minimizzano la resistenza.

Il totale isolamento dai segnali esterni è garantito dalla copertura completa fornita dall’involucro protettivo esterno in polietilene ad alta densità e cloruro di polivinile.

Il profilo intrecciato in metallo e la schermatura a due strati in alluminio e Mylar proteggono dalle interferenze dei segnali esterni, assicurando una trasmissione stabile e riducendo la perdita di segnale.

  • Placcato oro
  • Alto isolamento
  • Elevata protezione

 

Rankie Cavo HDMI

Il migliore per: massima durata

Il suo particolare design garantisce una notevole durata. Supporta Ethernet, 3D, video 4K e Audio Return Channel (ARC). Consente di condividere una connessione Internet tra più dispositivi senza la necessità di un cavo Ethernet separato.

È conforme alle specifiche HDMI 1.4 (profondità colore di 48 bit/px). Certificato in categoria 2 supporta risoluzioni fino a 4K x 2K (UHD) tra cui 4096 x 2160 p, 3840 x 2160 p, 2560 x 1600 p, 2560 x 1440 p, 1920 x 1200 e 1080 p.

  • Compatibile
  • Pratico
  • Alta qualità




Utilizzo del cavo HDMI?

È difficile oggi trovare una configurazione di home theater che non miglior-cavo-hdmiutilizzi i cavi HDMI. I televisori, i lettori Blu ray, le console gaming hanno tutti la connessione HDMI come porta video e audio standard.

Rispetto ai metodi di connessione precedenti, l’HDMI è semplice: basta collegare il cavo e ricevere sia audio che video, senza preoccuparti di connettere più cavi. È possibile trovare anche molti monitor per computer che utilizzano porte HDMI, ma lo standard non è così dominante come nel settore TV.

Dopo l’introduzione sul mercato di questa tecnologia sono state sviluppate varie versioni, le quali utilizzano gli stessi tipi di connettore. Sono state migliorate le prestazioni audio e video, la risoluzione e lo spazio dei colori; inoltre le versioni più recenti dispongono di caratteristiche opzionali avanzate come il 3D e il 4K, la connessione Ethernet e la funzione CEC (Consumer Electronics Control).

Fin dall’introduzione dello standard HDMI, ci sono stati molti produttori di cavi HDMI. Per essere commercializzato come un cavo HDMI, ogni aziende deve inviare i suoi prodotti per test. Se un cavo non passa i test, non può essere legalmente venduto come un cavo HDMI: ecco perché non c’è necessità per spendere di più per avere delle garanzie di buona qualità.

 

Compatibilità cavo HDMI?

Ciò che distingue in realtà i vari cavi è la compatibilità. È importante, ad esempio, valutare la risoluzione video supportata dal monitor al quale lo si collega, sia esso compatibile windows, mac, ios.

Se giocare alla PS3, alla PS4 o alla wii è una delle tue passioni, devi fare attenzione a sceglierne uno con la dicitura che indichi la piena compatibilità. La stessa considerazione va fatta se vuoi usarlo per il collegamento internet ad alta velocità.

La compatibilità con le versioni più evolute permette di vedere e interagire anche con apparecchi che hanno versioni più datate.

È importante evidenziare che la qualità finale non dipende solo dal cavo, ma da tutto il complesso di apparecchi utilizzati. Perciò occorre sempre verificare che tutti i dispositivi da collegare supportino l’HDMI e che in particolare supportino la stessa versione dell’HDMI.

 

Quali versioni cavo HDMI?

Attualmente si sta utilizzando la versione 2.0a, rilasciata nel settembre 2013. I dispositivi con HDMI versione 1.4a o 1.4b sono compatibili con le nuove specifiche 2.0 ma possono richiedere un aggiornamento firmware.

La potenza la si misura in bit e ci dice semplicemente quante informazioni vengono trasmesse al secondo. Inutile dire che per avere l’alta definizione full hd la mole di bit è veramente notevole al punto che si misura in gigabit.

Alcuni modelli hanno un jack d’oro o d’argento a garanzia della massima qualità di trasmissione audio e video.




Risoluzione cavo HDMI?

Dal punto di vista pratico, è più opportuno considerare la risoluzione del video supportata, ossia semplicemente le dimensioni in pixel del monitor a cui andiamo a collegarlo.

I più potenti arrivano anche a supportare gli schermi flat ad altissima definizione 4K (siglato ultraHD); mentre ormai quasi tutti i cavi sono compatibili con la 3D, ossia con i segnali a tre dimensioni. Questa caratteristica è importante soprattutto per i videogiochi.

 

Alta velocità cavo HDMI?

Con la dizione “supporto ethernet” si indica che il cavo HDMI può anche essere utilizzato per il collegamento a internet ad alta velocità.

In questo caso è bene essere forniti di doppi cavi, uno dei quali si collega in via diretta al televisore, appunto secondo il modello HDMI; un altro, invece, collegherà il modem direttamente al televisore, in modo tale da fornire al meglio una connessione veloce.

Due sono le funzioni che possono essere offerte da un cavo HDMI con ethernet:

  • la possibilità di trasportare direttamente, velocemente e ad alta qualità i dati video al televisore
  • la connessione internet diretta e veloce del tv, mediante attacco diretto al modem.

Altre indicazioni che spesso si trovano sulle schede tecniche riguardano i vari tipi di Dolby e la dicitura Colore Rosso, che significa una particolare qualità video con una resa molto performante. La dicitura “audio alta definizione” indica la compatibilità con un’ampia gamma di standard audio ad alta definizione, come il DVD-Audio o SA-CD.

 

Lunghezza cavo HDMI?

Al di là del prezzo, che come abbiamo visto è abbastanza ininfluente nel momento della scelta (anche un tipo cinese può essere adatto…), ciò che può fare la differenza è la lunghezza. Il cavo può essere corto, anche solo di un metro, fino a raggiungere anche i 10 metri o addirittura i 20 metri.

Un cavo di dimensioni generose è particolarmente utile se collega tra loro dispositivi posti in punti tra loro distanti dell’abitazione.

Nel caso di cavi molto lunghi può essere importante la qualità dell’assemblaggio. Dato che quando il segnale video cammina lungo il cavo HDMI incontra resistenza, più lungo è il cavo, maggiore è la resistenza. Questa resistenza riduce la larghezza di banda totale del cavo.

I cavi di alta qualità utilizzano una migliore schermatura per ridurre la quantità di resistenza e mantenere alta la larghezza di banda. In ogni caso non si consiglia l’utilizzo di una prolunga.

 

Impiego del commutatore HDMI?

Molte tv non hanno abbastanza uscite HDMI per il collegamento di un’ampia gamma di dispositivi. La soluzione semplice è quella di acquistare uno sdoppiatore o un commutatore HDMI.

Ciò consente di selezionare la sorgente che si desidera visualizzare senza collegare e scollegare i cavi.

L’unico problema che si potrebbe avere è che questo introduce un ulteriore passo e resistenza lungo il percorso del segnale che possono influenzare negativamente la larghezza di banda totale del cavo. E questo può rappresentare un problema nel caso di cavi particolarmente lunghi.

Inoltre, siccome il connettore HDMI non dispone di elementi di fissaggio al dispositivo, si può staccare accidentalmente. A ciò si aggiunge che il diametro e la lunghezza di alcuni particolari cavi possono sottoporre il connettore a un peso eccessivo, con il rischio di rotture.

 

Uscite smartphone per cavo HDMI?

Oggi è possibile trovare porte HDMI su praticamente tutto gli apparati video-elettronici. È più difficile che siano presenti su tablet, iphone, smartphone o cellulare. Alcuni dispositivi dispongono però di un’uscita di tipologia micro o mini HDMI grazie alla quale, con un cavo da pochi euro, è possibile effettuare la connessione alla tv.

Per i dispositivi più recenti è invece possibile utilizzare un adattatore HDMI che vi permetterà di collegare in un attimo la porta micro usb dello smartphone a quella HDMI della TV, con un unico cavo HDMI per collegare tra loro due apparati.




Reply