Miglior Base di Raffreddamento Per Notebook e Laptop

Le migliori 11 basi di raffreddamento per notebook: una boccata d’aria per i tuoi dati

miglior-base-di-raffreddamento-per-notebook

Se il portatile si surriscalda è consigliato acquistare la miglior base di raffreddamento per notebook e laptop.

I computer portatili diventano ogni giorno sempre più piccoli e potenti e, di conseguenza, si riduce lo spazio interno per alloggiare i componenti. Ma non solo: anche l’uso che si fa di questi dispositivi li sottopone a continui “stress”.

Basti pensare, ad esempio, a ore e ore di funzionamento durante la stagione estiva, oppure comodamente sdraiati a letto, avvolti fra le coperte che non facilitano certo la corretta areazione del dispositivo. E quando l’apparecchio non riesce più a smaltire il calore prodotto dal processore, dalla scheda video e dall’hard disk, rischia di collassare.

Una volta che vengono superate certe soglie di surriscaldamento, infatti, il suo sistema di raffreddamento non ce la fa più. Le ventole e le griglie non sono più sufficienti a riportare alla normalità la temperatura all’interno della struttura. Inoltre, la polvere che si deposita sulle griglie impedisce di fatto la dissipazione del calore, con conseguenti rallentamenti, crash improvvisi e una maggiore usura dei componenti.




Perché acquistare una base di raffreddamento?

Un uso prolungato, o anche la sollecitazione di componenti come la scheda video durante il gioco o la riproduzione di un video, può causare nel giro di pochi minuti un surriscaldamento del notebook. In alcune situazioni, non solo si riducono le sue prestazioni, ma si rischia di causare danni permanenti.base portatile

I sistemi di raffreddamento esterno possono aiutare a risolvere questo problema. Il loro funzionamento aumenta artificialmente il flusso d’aria alle parti maggiormente a rischio.

Sono infatti equipaggiati di potenti ventilatori che fanno confluire nel notebook un flusso costante di aria fredda.

In questo modo, viene facilitato lo smaltimento del calore in eccesso. Si calcola che con una base di questo tipo si riesca a mantenere il portatile fino al 20% più fresco, prolungandone sensibilmente la vita.

L’utilizzo di una base di raffreddamento supporta efficacemente le consuete operazioni di manutenzione ordinaria dell’apparecchio, come la pulizia dello chassis con un pennellino e l’immissione di aria compressa nelle prese d’aria.

Cosa fare prima dell’acquisto

base per laptopQuando siamo alla ricerca di una base di raffreddamento per notebook, dobbiamo tenere in considerazione una serie di fattori tecnici. Al di là del design o del colore, è necessario focalizzare l’attenzione sulla funzionalità.

L’acquisto di un sistema di questo tipo senza valutare prima le caratteristiche e soprattutto senza tenere conto dell’uso a cui è destinato, può rivelarsi non solo inutile, ma addirittura dannoso. L’aspetto più importante è senza dubbio la quantità di aria che questo dispositivo è in grado di far circolare per raffreddare il notebook.

Alcuni dispositivi di raffreddamento eccellono in termini di portabilità, offrendo dimensioni contenute e una struttura così sottile che ne consente l’inserimento nella borsa del laptop. Altri modelli si concentrano sulla possibilità di regolare la velocità delle ventole per aumentare il comfort quando si passano molte ore davanti al computer.

Anche il rumore è un fattore da non trascurare. Se si trascorre molto tempo al notebook per esigenze professionali o per giocare, un elevato livello di emissioni acustiche può rivelarsi fastidioso. C’è da dire, fortunatamente, che la maggior parte dei dispositivi di raffreddamento portatili attualmente in commercio sono abbastanza silenziosi: la loro soglia media di rumore è di circa 24 decibel, paragonabile a quella di un debole fruscio.




Le 4 cose più importanti da considerare

Ecco quali sono le quattro cose da tenere bene a mente prima di procedere all’acquisto di una base per il raffreddamento del portatile.

 

Capacità di raffreddamento

È questa la caratteristica più importante di una base di raffreddamento: si tratta infatti della quantità d’aria che il dispositivo è in grado di far circolare. Occorre quindi optare per quei dispositivi dotati di ventole efficienti e potenti, capaci di raffrescare in modo ottimale il computer.




Rumore generato dai ventilatori

Quando si utilizza il portatile non si vuole essere distratti da rumori fastidiosi. Anche se la maggior parte delle basi di raffreddamento sono abbastanza silenziose, si consiglia sempre di considerare con cura le loro caratteristiche tecniche, preferendo quei modelli che rivelano un basso valore di decibel.

 

Numero di ventole

Il numero di ventole di una base può influenzare sensibilmente l’efficienza del notebook. Considerare anche il loro posizionamento in base alle griglie di areazione del portatile.

 

Progettazione

Questo parametro è da valutare in funzione dell’utilizzo prevalente del notebook. Se il più delle volte viene posto su una scrivania rigida , è importante scegliere una base con regolazione in altezza.

Se invece lo si utilizza sulle ginocchia, sul letto o su una qualunque base non rigida, occorre assicurarsi che il dispositivo di raffreddamento abbia i bordi arrotondati e un numero adeguato di ventole.

E se si è un frequente viaggiatore, la prima caratteristica da considerare può essere la facilità di trasporto.

Le 11 migliori basi di raffreddamento per notebook

In commercio esistono diverse tipologie di basi di raffreddamento che usano sistemi di alimentazione e tecnologie differenti.

Nella scelta, bisogna tenere in considerazione l’utilizzo che viene generalmente fatto del notebook, sia esso per il lavoro, lo studio o il tempo libero, incluso il gioco.

Esistono sostanzialmente due macro-categorie di questo accessorio. La prima comprende le basi di raffreddamento passive che, grazie alla presenza di staffe, si limitano a tenere il portatile sollevato; la tastiera viene leggermente inclinata per favorire una maggiore circolazione dell’aria.

La seconda include invece le cosiddette basi attive, più evolute rispetto alle precedenti. Sono infatti dotate di una o più ventole che favoriscono l’afflusso di aria fresca verso la base del notebook. Sono in linea di massima alimentate dal computer, al quale sono collegate tramite cavo USB.




KLIM Wind

Raffreddatore-per-PC-portatile

La base di raffreddamento KLIM Wind risulta essere la miglior base di raffreddamento secondo i nostri test, in grado di massimizzare la durate del pc e migliorare le prestazioni.

Ha un aspetto accattivante e i materiali sono resistenti. Sul lato posteriore ha 2 porte usb, in modo che non dobbiate rinunciare ad una porta collegando la base di raffreddamento. Ogni ventola esegue 1400 rotazioni al minuto e il loro movimento insieme arieggia il tuo laptop in tutti i punti.

Compatibile con tutti i pc portatili dagli 11 ai 16 pollici. Se hai un computer di dimensioni più grandi, non avrai comunque problemi. Il dispositivo è in grado di ospitare stabilmente anche macchine da 17, 18 o 19 pollici, sebbene fuoriescano i bordi.

Questa base di raffreddamento è inoltre estremamente versatile, fondamentale per pc, adatta anche per PS4, Xbox One e Wii. Il produttore offre inoltre una garanzia 5 anni e servizio clienti in italiano.

Ci piace:
  • Aspetto accattivante e moderno
  • Doppia porta usb
  • 5 anni di garanzia
Non ci piace:
  • Al massimo della potenza le ventole sono leggermente rumorose

Avantek CP_07

Ha una grande ventola di 14 cm di diametro, che aspira aria fresca dal fondo e la distribuisce in modo continuo e omogeneo sotto il notebook. Lavora a una velocità compresa tra 800 e 1350 giri al minuto, regolabile con una rotellina sul retro che aumenta o diminuisce l’intensità del flusso

Ventola-di-Raffreddamento

Per aumentare gli effetti scenografici, la ventola può essere illuminata con led blu, accesa o spenta, mediante interruttore on/off posto sul lato. Ha un design ultra compatto con un’altezza di soli 2,8 cm, mentre la base misura 38,1 x 26,2 cm, che ne permette la trasportabilità in una borsa insieme al notebook.

Il piano è dotato di piedini regolabili in altezza che permettono di tenere il computer inclinato in tre posizioni, per favorire la dissipazione del calore. Grazie a questa soluzione progettuale viene inoltre assicurata la massima ergonomia d’uso, in funzione di un’angolazione ottimale per la visione dello schermo e per le operazioni di scrittura e digitazion

La base si autoalimenta attraverso la connessione a una porta USB del notebook, senza richiede l’impiego di alcun adattatore (il cavo USB è in dotazione). È dotata di un’ulteriore porta USB per connettere altri dispositivi.

È realizzata con una struttura estremamente resistente e la sua durata è stimata in 20’000 ore di servizio.

Ci piace:
  • Silenziosa e con vibrazioni quasi assenti
  • Aspetto high tech grazie all’illuminazione a led blu della ventola
  • Sistema di raffreddamento efficiente
Non ci piace:
  • Non adatta ai notebook di grandi dimensioni

 

Trust Xstream Breeze 17805

Il suo campo di impiego è particolarmente ampio e diversificato, in quanto questa base è adatta a raffreddare con efficienza qualsiasi tipo di notebook o di Mac con schermo fino a 16 pollici.

È munita di due ventole molto potenti e silenziose, che consentono di mantenere costantemente sotto controllo il livello di temperatura del portatile. E, oltre a migliorarne le prestazioni, ne favoriscono una maggior durata nel tempo.

Base-di-Raffreddamento-per-Laptop

Leggera e piatta, la base si ripone comodamente in una borsa insieme al notebook. Le sue ventole sono autoalimentate, permettendo di portarla ovunque senza doversi preoccupare di trovare una presa elettrica. Basta infatti connetterla a una porta USB del computer, utilizzando il cavetto fornito in dotazione; il cavo e lo spinotto possono poi essere alloggiati direttamente sotto il supporto quando questo non viene utilizzato.

Questo versatile dispositivo solleva il notebook attraverso i suoi due piedini a scomparsa. Nello stesso tempo effettua una leggera inclinazione che favorisce una buona visione dello schermo e una comoda digitazione dei tasti.

La base dispone di pratici supporti gommati che garantiscono la massima stabilità, evitando di far slittare il portatile. Non solo: consentono anche di prevenire il rischio di graffiature. Sono ideali per trovare la migliore posizione di appoggio del notebook in funzione delle griglie da cui si dissipa il calore.

Ci piace:
  • Prodotto semplice ed economico
  • Protegge tavoli e scrivanie dall’esposizione alle alte temperature
  • Plastica piacevole al tatto
Non ci piace:
  • Se l’ambiente intorno è silenzioso si sente il rumore delle ventole

 

TeckNet 844257

Si tratta di una base progettata per il raffreddamento di notebook con schermo fino a 17 pollici. È munita di due ventole da 13 centimetri che garantiscono un raffreddamento attivo alla base del computer, con una frequenza di velocità modulabile fino a 2400-2500 giri al minuto; viene così apportato un grande flusso d’aria, assicurando nello stesso tempo un funzionamento silenzioso.

Base-Sistema-Ventola-di-Raffreddamento

Le ventole sono attivate tramite una rotellina, che accende e spegne con un click; in funzione della modulazione delle velocità si attivano anche delle luci led blu che aumentano man mano di intensità.

La ventola è alimentata via USB collegando la base direttamente al notebook, mediante l’apposito cavetto in dotazione. Il supporto dispone di un’ulteriore porta USB, che permette di recuperare quella che impegna il computer, per connettere altri dispositivi.

La base può essere appoggiata sul piano mediante due piedini a scomparsa che inclinano il notebook; ha due prese d’aria e una forma curva che ne permette l’utilizzo anche su superfici morbide senza ostruire le prese d’aria del computer.

È sufficientemente sottile e leggera da permettere una buona trasportabilità; le sue dimensioni sono 38 x 27 cm. La sua griglia è in alluminio e garantisce sia robustezza che un buon flusso d’aria.

Ci piace:
  • Le due grandi ventole assicurano un buon raffreddamento
  • Distribuzione del flusso d’aria ampia
  • Molto funzionale la seconda porta USB
Non ci piace:
  • Ventole un po’ rumorose quando sono al massimo della velocità

 

E-Prance X4

Crea un flusso continuo e uniforme sotto il portatile grazie alla massa d’aria movimentata dalle sue 4 ventole di grandi dimensioni (12,5 centimetri di diametro). La velocità è modulabile fino a 1200 giri al minuto ed è sufficiente per garantire una buona potenza di raffreddamento senza generare eccessivo rumore (solo 24 decibel). Inoltre, grazie a questa velocità di rotazione ben calibrata, le ventole si mantengono efficienti nel tempo.

Base-Sistema-Ventola-di-Raffreddamento-Appoggio-Supporto-Cooling-Stand-per-Computer-PC-Portatil-Laptop-Notebook-da-17-Pollici

La rapida dissipazione di calore all’interno dello chassis del computer è favorita anche dalla griglia metallica multi-direzionale della base. Le dimensioni della struttura sono generose, con un grigliato robusto di 40,8 x 28,7 cm e un’altezza di 2,9 cm, che ne permettono comunque una buona trasportabilità in una borsa per notebook.

Due piedini regolabili offrono altrettante impostazioni in altezza per un miglior comfort nell’utilizzo del computer. L’angolo di inclinazione fino a 16° permette una visione dello schermo più rilassata e una comoda digitazione della tastiera.

La base è dotata di due porte USB e di due rotelline (una per coppia di ventole) per modulare la velocità e decidere se attivarle tutte o solo una coppia. Il cavetto di alimentazione USB in dotazione può essere comodamente alloggiato sotto la base. Due fermi a scomparsa evitano lo scivolamento del computer quando la struttura è inclinata.

Ci piace:
  • La portata di flusso è notevole
  • Si può scegliere se attivare una coppia di ventole per volta
  • Veramente silenziosa
Non ci piace:
  • L’illuminazione a led non può essere esclusa

 

Trust Xstream 16813

Nuovo modello di base di raffreddamento per notebook dal design accattivante e pulito. Sottile e pieghevole, si inserisce facilmente nella borsa di trasporto grazie a uno spessore veramente ridotto di appena 1,6 cm.

Base-per-Laptop-ad-Altezza-Regolabile

La base è dotata di due ventole alimentate via USB, che migliorano la potenza di raffreddamento del notebook aspirando l’aria calda da esso generato e portandola verso il basso. Protegge mobili e scrivanie dall’esposizione alle alte temperature emanate dallo chassis per una più potente capacità di raffreddamento.

Il funzionamento delle ventole è molto silenzioso e pur non essendo di grandi dimensioni fanno egregiamente il loro lavoro. È presente un pulsante di spegnimento / accensione, pur lasciando attaccato il cavo USB.

Il robusto inserto rinforzato in alluminio consente di posizionare lo schermo del notebook a un’altezza e una distanza visiva ergonomiche. L’ampia base supporta notebook fino a 17,4 pollici e comprende due piedini a scomparsa su cui si appoggia il portatile, impedendone lo slittamento verso il basso. Ha inoltre cuscinetti protettivi in gomma per eliminare qualsiasi sdrucciolamento e pericoli di graffiature.

Il supporto è stabile e l’angolo di inclinazione può essere regolato su 5 diverse posizioni per una migliore visualizzazione dello schermo e una digitazione dei tasti più ergonomica.

Ci piace:
  • Silenzioso
  • Raffreddamento efficiente del portatile
  • Ventole laterali posizionate proprio sotto le griglie del notebook
Non ci piace:
  • L’inclinazione minima è un po’ alta

 

TeckNet 844240

È il modello di base proposto dall’azienda. È dotato di sei ventole di 8 centimetri di diametro che girano silenziosamente a una velocità, non regolabile, di 1000 giri al minuto.

Basi-Di-Raffreddamento-Per-pc

Queste ventole permettono di ottimizzare la portata d’aria prodotta attraverso una rete metallica su cui appoggia il notebook e di disperdere rapidamente la quantità di calore che si genera all’interno dello chassis. Sono dotate di luce led blu che si illumina con il funzionamento.

La rete metallica è sufficientemente robusta per sostenere i notebook da 12 a 17 pollici; nello stesso tempo, attraverso le maglie favorisce il deflusso del calore che viene generato dal computer.

Le ventole sono alimentate tramite connessione USB al portatile, non è quindi necessario alcun collegamento a una presa di corrente esterna. È presente inoltre una porta USB aggiuntiva che consente di collegare altri dispositivi, come per esempio il mouse.

La base può essere inclinata sul piano in 5 diversi livelli di regolazione, con apertura a libro, per un migliore comfort di utilizzo del portatile; una sporgenza inferiore a scomparsa mantiene stabile il notebook impedendone lo scivolamento verso il basso.

La struttura ha uno spessore di soli 3 centimetri, per cui la si può trasportare comodamente nella borsa del notebook.

Ci piace:
  • Struttura solida
  • Flusso d’aria soddisfacente
  • Funzionamento silenzioso
Non ci piace:
  • Non si può regolare la velocità delle ventole

 

TeckNet 844226

La temperatura del notebook viene mantenuta sempre a livello ideale grazie alle efficienti ventole di cui è dotata questa base, che offre un’area di lavoro confortevole ed ergonomica.

Basi-Di-Raffreddamento-Per-pc-Portatili

L’alimentazione del supporto è effettuata tramite la sua porta USB e non è pertanto richiesta la connessione alla rete elettrica. Per dare la possibilità di collegare dei dispositivi aggiuntivi come ad esempio il mouse, è presente un’ulteriore porta di questo tipo.

La progettazione ergonomica consente di regolare a piacimento l’angolazione del portatile, favorendo in questo modo la migliore posizione per un utilizzo rilassante e senza sforzi.

Il supporto ha due prese d’aria e una forma curva, permettendo in questo modo di utilizzare il computer portatile su superfici sia dure che morbide. Questa soluzione consente inoltre di posizionare l’apparecchio in modo favorevole per garantire una digitazione fluida; un cerchio di gomma rialzato lo mantiene saldamente in posizione. Sono inoltre presenti dei cuscinetti di tenuta sul fondo che ne impediscono lo scivolamento.

Grazie alla sua struttura robusta e al rivestimento in gomma, fornisce una superficie stabile per poter lavorare con portatili fino a 16 pollici. Ha una dimensione di 28 x 4,5 x 36 centimetri e pesa 798 grammi: si rivela quindi particolarmente adatto ad essere portato sempre con sé, anche in viaggio.

Ci piace:
  • Comodo ed efficiente
  • Utile la porta USB per il collegamento del mouse
  • Silenzioso
Non ci piace:
  • Non è molto stabile su alcune superfici

 

Trust Frio 19930

Questa base per notebook fino a 15,6 pollici è progettata con una ventola di grandi dimensioni da 160 mm, che garantisce una potente capacità di raffreddamento. Permette infatti di muovere una grande massa d’aria dissipando il calore che è generato da microprocessore, video e hard disk. La ventola è anche molto silenziosa e non disturba mentre si è al lavoro o si sta giocando.

Base-per-Laptop-con-Ventola-di-Raffreddamento

Per l’alimentazione non c’è bisogno di alcuna presa di corrente esterna perché si autoalimenta connettendosi con il notebook attraverso una porta USB. La base dispone comunque di un’ulteriore porta USB che compensa quella che viene impegnata per la connessione con il computer.

La piastra superiore in metallo è grigliata per ottimizzare il flusso d’aria e contribuire a raffreddare lo chassis del notebook per contatto. È in grado di ridurre il surriscaldamento del computer quando lo si usa per tempi prolungati e in condizioni sfavorevoli di clima, oppure ancora quando lo si appoggia su una superficie morbida.

La base di raffreddamento ha un design sottile e leggero: può essere portata comodamente nella borsa del notebook. La sua inclinazione può essere regolata per garantirsi una posizione ottimale di lavoro, sia per vedere il video che per digitare sulla tastiera.

Ci piace:
  • Prodotto molto funzionale
  • Articolo bello e ben rifinito
  • Struttura in metallo molto resistente
Non ci piace:
  • La ventola è un po’ vicino al notebook

 

TeckNet 844264

La base è dotata di due silenziose ventole da 13 cm di diametro, per assicurare un buon raffreddamento del notebook e del suo processore. È infatti in grado di generare un flusso di oltre 1 metro cubo al minuto di rinfrescante aria. Attraverso il suo comodo display a cristalli liquidi si ha inoltre la possibilità di tenere costantemente sotto controllo la temperatura, all’insegna della massima sicurezza.

Base-Sistema-Ventola-di-Raffreddamento

Nella posteriore del dispositivo sono collocati il tasto per l’accensione e due prese USB. Attraverso una di queste porte è possibile effettuare la connessione al computer (quindi non è richiesto l’utilizzo di alcun alimentatore), mentre l’altra permette di collegare altri dispositivi: in questo modo si riesce a recuperare la porta del notebook che viene occupata dalla base.

La presenza di led blu conferiscono al dispositivo un aspetto molto tecnologico, che non mancherà di essere apprezzato da tutti coloro che amano gli effetti speciali.

La base è progettata per adattarsi ai computer portatili fino a 17 pollici. Integrato nella parte superiore vi è un supporto retrattile per monitor che consente di posizionare lo schermo all’altezza degli occhi, in funzione di una posizione più rilassata.

Nella confezione sono inclusi, oltre alla base, un cavo USB e un manuale di istruzioni.

Ci piace:
  • Rapporto prezzo/prestazioni particolarmente competitivo
  • Possibilità di regolare l’altezza
  • Due prese USB
Non ci piace:
  • Un po’ rumoroso

 

Aukey CP-R1-IT

All’elevata efficienza, questa base abbina un design molto curato e un’attenzione particolare alla “scenografia”. Si rivela adatta a supportare laptop fino a 17”.

Raffreddamento-Notebook-Appoggio-per-PC-Laptop

È progettata con tre grandi ventole a led (ciascuna delle quali ha un diametro di 11 centimetri) che girano al di sopra dei 1.100 giri al minuto. La velocità piana del flusso d’aria consente di dissipare rapidamente il calore senza alcun rumore. Inoltre, la superficie metallica della grata di appoggio incrementa ulteriormente l’azione di raffreddamento.

Molto comode sono le sue due porte USB, una destinata al collegamento con il laptop (da cui si alimenta senza bisogno di una presa di corrente) e l’altra utile ad accogliere ulteriori dispositivi, come ad esempio il mouse.

Grazie al suo design ergonomico, la base può essere regolata a due altezze differenti. Si tratta di una soluzione progettuale molto utile, per due motivi: non solo garantisce un raffreddamento ottimale in rapporto al tipo di superficie su cui poggia il computer, ma favorisce anche una postura corretta.

Particolarmente robusto, questo cooling stand affianca alla sua griglia di metallo una struttura molto robusta in materiale plastico. I suoi piedini sono ricoperti in gomma, per garantire la massima presa sulla base d’appoggio, senza il pericolo di graffiarla.

Ci piace:
  • L’interruttore che permette di azionare o disattivare le ventole
  • Grande efficienza di raffreddamento
  • Bella l’estetica e gli effetti “scenografici”
Non ci piace:
  • Non si può regolare la velocità delle ventole

Leave a Reply