I 5 Migliori Amplificatori Acustici per Anziani: e Ritorni a Sentire

Per una persona anziana, tornare a sentire con chiarezza i rumori e i suoni dimenticati da tempo è una sorta di “miracolo”.

Ma perché ciò avvenga occorre disporre del miglior amplificatore acustico per anziani. Se avete già effettuato una visita specialistica e sapete qual è il modello più adatto alle vostre specifiche esigenze, potete tranquillamente effettuare l’acquisto utilizzando il servizio di vendita online.





I 5 migliori amplificatori acustici per anziani

I vantaggi che vengono offerti dalla vendita online sono innumerevoli: vasta scelta di modelli, prezzo più basso, possibilità di leggere i consigli di chi li ha già comprati e li utilizza quotidianamente…

Vi proponiamo qui di seguito un’accurata selezione di cinque modelli particolarmente apprezzati nel web.

 

Amplificatore acustico digitale endoauricolare AG Med

Il miglior per: praticamente invisibile

È un dispositivo pronto all’uso da posizionare internamente all’orecchio. Non richiede supporto tecnico: ha un’accessione automatica e volume regolabile. Invisibile, si inserisce con facilità in ogni tipo di orecchio grazie a quattro diversi adattatori.

Aiuta a migliorare la funzione uditiva nei casi di lieve riduzione (perdita uditiva entro i 80 dB). È dotato di un sistema intelligente che esclude efficacemente il rumore casuale in maniera continua. L’utente, quindi, può ascoltare bene in diversi ambienti.

È anche dotato di un sistema di bloccaggio dei suoni forti, mentre il normale segnale non viene modificato.

  • Regolabile
  • Adattabile
  • Intelligente

Acquista su Amazon a Non disponibile

 

Apparecchi acustici per gli anziani Hearing Aids VHP-702

Il migliore per: comfort

Si tratta di un amplificatore acustico esterno di tipo retroauricolare. Si posa con discrezione dietro l’orecchio e convoglia il suono all’interno del condotto uditivo tramite un sottile tubicino trasparente, collegato ad un auricolare su misura.

Dispone di 3 auricolari. Comodo per entrambe le orecchie, migliora la percezione ambientale del suono, riducendo completamente i rumori a bassa frequenza.

Tale tipologia di soluzione acustica è indicata per sensibilità uditive medio-gravi. Particolarmente compatto, viene fornito con custodia e pennellino.

  • Compatto
  • Discreto
  • Accessoriato

Acquista su Amazon a EUR 89,00

 

Apparecchio acustico per sordi Lexmann XP100

Il migliore per: lievi ipoacusie

Dispone di un adattatore di silicone a cupolina per posizionarlo parzialmente all’interno del condotto uditivo tipo ITC (In the canal), con corpo discretamente visibile da esterno.

È adatto a ipoacusie lievi e moderate. Consente di regolare il volume per migliorare la percezione uditiva in modo significativo.

L’uscita massima nel canale è di 120 + 5 dB di guadagno, con massimo guadagno suono > 30 dB. Funziona con batterie LR 41 che durano circa 50 ore ad uso continuo.

  • Discreto
  • Compatto
  • Regolabile

Acquista su Amazon a EUR 69,00

 

Audioactive Amplificatore dell’udito

Il migliore per: basso consumo energetico

amplificatore

Leggero e comodo da indossare, si posiziona con facilità. È adattabile sia per l’orecchio destro che per quello sinistro e utilizza una batteria A10 a basso consumo energetico.

Dispone di una funzione intelligente di controllo del volume e si attiva/disattiva in modo pratico. Viene fornito con 4 capsule adattatori in silicone per orecchie di diverse dimensioni, batterie e spazzola di pulizia.

  • Comodo
  • Discreto
  • Accessoriato

Acquista su Amazon a Non disponibile

 

Apparecchio acustico per anziani Hoomya 16APR25007

Il migliore per: ogni tipo di orecchio

Questo apparecchio acustico con posizionamento retroauricolare viene fornito completo di cinque terminali in silicone di diverse dimensioni per adattarsi a ogni tipo di orecchio.

Offre un intervallo di frequenza tra 100 e 4000 hz, con volume regolabile. L’uscita massima nel canale di 130±4 dB e il massimo guadano del suono è ≥46 dB±5 dB.

La ricarica permette un utilizzo continuo di 30 ore. Nella confezione è inclusa una custodia e la base di ricarica.

  • Versatile
  • Pratico
  • Accessoriato

Acquista su Amazon a EUR 25,99




Tipi di amplificatori acustici per anziani?

Gli amplificatori acustici per anziani o disabili si suddividono in due categorie:

  • modelli pre-impostati
  • medicali

Ciascuna di questa tipologia ha delle sue precise caratteristiche. Vediamole brevemente insieme.

 

Amplificatori acustici pre-impostati per anziani?

Questi apparecchi sono venduti senza alcun adattamento omiglior-amplificatore-acustico-per-anziani ulteriore assistenza e vengono quindi definiti “pronti all’uso”. Possono offrire un ausilio limitato alle persone che hanno difficoltà di udito in ambienti che richiedono un grande sforzo uditivo.

Non sono prodotti medicali e non costituiscono pertanto una soluzione idonea per coloro che hanno una sensibile limitazione a percepire i suoni. In particolare, non possono essere adattati a una perdita dell’udito che subisce variazioni o peggioramenti e sono quindi destinati a perdere il proprio valore in un breve lasso di tempo.

 

Amplificatori acustici medicali per anziani?

La seconda categoria è costituita dagli apparecchi acustici medicali che sono la soluzione ideale per le persone con hanno problemi uditivi seri. Trovare l’apparecchio adatto è compito dell’audioprotesista qualificato, che analizza con un test l’indebolimento dell’udito e prescrive al paziente la soluzione più idonea.

Qualora riscontri un problema medico, il professionista consiglia una visita da un otoiatra. Nel caso invece di un’ipoacusia, gli consiglia l’apparecchio acustico più adatto.

Quest’ultimo viene adattato individualmente e può essere nuovamente regolato in caso di una variazione della perdita dell’udito. L’audioprotesista in seguito assiste regolarmente il cliente e lo tiene aggiornato con tutte le novità.




Caratteristiche amplificatore acustico anziani?

L’apparecchio acustico deve soddisfare una serie di determinati criteri, fra cui

  • facilitare la comunicazione in ogni situazione
  • rendere la riproduzione dei suoni piacevole all’udito
  • essere semplice da utilizzare nella vita quotidiana
  • essere comodo da indossare
  • essere ergonomico
  • non deve mettere a disagio

 

Amplificatore acustico per anziani digitale?

Gli apparecchi attualmente sul mercato, innovativi e digitali, vengono preimpostati per funzionare a determinate frequenze. Dispongono di filtri che eliminano le interferenze e amplificano le voci.

Alcuni modelli più performanti consentono di programmare impostazioni predefinite come per esempio la soppressione del feedback, la soppressione dei rumori, il parlato, la musica, gli ambienti acusticamente disturbati.

I nuovi dispositivi digitali consentono di guardare la televisione e nello stesso tempo di conversare. Permettono di determinare la fonte dei rumori, evitare i fischi di feedback durante le telefonate.

Sono in grado di amplificare i suoni che il portatore non sente più, mentre i suoni più forti e fastidiosi non vengono amplificati. Inoltre l’amplificazione avviene soltanto nelle frequenze della perdita di udito individuale.

 

Comfort dell’amplificatore acustico per anziani?

Anche in termini di comfort di utilizzo, negli ultimi anni si sono compiuti passi da gigante. Se un tempo gli apparecchi erano massicci e ingombranti, oggi la tecnologia non pone quasi più limiti alla miniaturizzazione.

Gli apparecchi endoauricolari, ad esempio, scompaiono quasi del tutto nel canale uditivo e risultano praticamente invisibili dall’esterno. Sfruttano la naturale amplificazione acustica del padiglione auricolare, localizzano la fonte del suono e indirizzano le onde per garantire una ricezione chiara.

Gli apparecchi da inserire nel condotto uditivo sono estremamente discreti e rappresentano quindi una soluzione ottimale se si hanno elevate esigenze estetiche. Per molti gli endoauricolari sono tuttavia troppo piccoli, oltre al fatto che non per tutti i tipi di perdita uditiva è opportuno utilizzare apparecchi di ridotte dimensioni. Inoltre, non sempre i condotti uditivi offrono spazio a sufficienza.

 

Amplificatore acustico per anziani retroauricolare?

Una buona alternativa è costituita dai mini apparecchi retroauricolari, anch’essi quasi invisibili, da indossare in posizione discreta dietro il padiglione dell’orecchio. In questo caso il suono viene trasmesso al timpano da un tubicino trasparente. Oppure si possono utilizzare amplificatori auricolari su misura collocato nel condotto uditivo.

I normali apparecchi retroauricolari hanno dimensioni più generose. La forma costruttiva più grande agevola l’utilizzo e la maggior quantità di spazio nell’alloggiamento consente l’inserimento di una moderna elettronica.

Esistono in diverse varianti e sono in grado di correggere tutti i tipi di perdita di udito, sia grave che lieve.

Nella maggior parte dei casi ha un prezzo più basso, senza considerare che dal punto di vista medico questi sistemi offrono più opportunità per compensare efficacemente anche forme molto complesse di ipoacusia.




Struttura dell’amplificatore acustico per anziani?

Gli attuali apparecchi acustici sono veri e propri capolavori della tecnica. I piccoli modelli multiuso racchiudono una tecnologia altamente sofisticata in uno spazio minuscolo e si distinguono per forma costruttiva, design e gamma di funzioni, che variano a seconda delle esigenze. Sono formati da:

  • un microfono posto all’esterno dell’apparecchio, che riceve i suoni che si trovano nell’aria e che entrano nell’orecchio, e converte le onde sonore in segnali digitali
  • un amplificatore che amplifica i segnali digitali
  • un altoparlante che converte i segnali digitali in vibrazioni. Queste vengono trasmesse al cervello mediante l’orecchio interno
  • una batteria (generalmente di tipo ricaricabile) di dimensioni estremamente ridotte che alimenta l’apparecchio
  • un microchip che funziona come un mini computer e consente di regolare l’apparecchio acustico e di adattarlo a specifiche esigenze personali.

 

Vantaggi di un amplificatore acustico anziani?

Nei moderni apparecchi acustici i suoni non vengono semplicemente amplificati, ma piuttosto elaborati per adattarli esattamente ai diversi tipi di ipoacusia.

In questo modo, anche chi soffre di una grave perdita di udito può tornare a provare una sensazione di ascolto estremamente naturale. Inoltre si evita di sottoporre le aree sane dell’orecchio a inutili sollecitazioni, poiché vengono opportunamente amplificati solo determinati suoni e frequenze.

Un moderno apparecchio acustico si integra perciò come la tessera di un mosaico nel profilo dell’orecchio di chi lo indossa.

 

Assistenza per amplificatore acustico anziani?

Qualora vi venga prescritto un apparecchio che, non essendo una protesi, non è detraibile dalla dichiarazione dei redditi, si può scegliere di acquistarlo online. È meglio però accertarsi che il dispositivo sia supportato da un adeguato servizio di assistenza, soprattutto se si tratta del modello principale.

Si consiglia, in ogni caso, di tenerne sempre uno di scorta, nel caso quello di utilizzo abituale debba essere sottoposto a un intervento tecnico.

In effetti nell’eventualità che un apparecchio non funzioni correttamente, il tecnico a cui vi siete rivolti vi potrà offrire tutta l’assistenza necessaria, anche per farvi vedere come mantenere pulito l’apparecchio e svolgere le azioni di manutenzione preventiva e ordinaria.

 

Opinioni su amplificatori acustici per anziani?

Quando si torna a sentire la voce e i rumori in generale, c’è un momento in cui tutto sembra molto strano, quasi irreale. Perché? La spiegazione è semplice: il cervello deve imparare ad abituarsi a sentire questi suoni.

Per alcuni è questione solo di qualche giorno, altri hanno bisogno di un paio di settimane. Ma per tutti occorre prendersi un tempo sufficiente.

Per poter sfruttare al massimo i vostri apparecchi acustici, c’è bisogno anche del vostro impegno: tanto più costantemente indosserete gli apparecchi acustici, tanto più rapidamente vi ci abituerete.




Specialisti e amplificatori acustici per anziani?

In ogni caso per chi ha problemi di udito di qualunque genere è bene che si faccia visitare prima da un tecnico audioprotesista qualificato, che potrà indirizzare anche a uno specialista per un esame più approfondito. Avrete così la certezza di acquistare il tipo di apparecchio più idoneo a soddisfare le vostre esigenze.

Forse non ce ne rendiamo conto ma solo in caso di ipoacusia lieve ci si potrebbe fidare del fai da te anche se questa pratica è sconsigliata. Il tecnico vi supporterà e vi mostrerà come utilizzare l’apparecchio in modo da trarne il maggior vantaggio.

Reply